I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Vitamina D: 4 consigli per farne “il pieno”

Deficit per il 60% degli italiani. Sintetizzata dalla pelle con l’esposizione ai raggi solari, permette di prevenire numerose malattie. I reumatologi della SIGR indicano come farne una scorta per l’inverno.

Vitamina D: 4 consigli per farne “il pieno”
  1. Esporsi al sole almeno 30 minuti al giorno proteggendo la pelle con un fattore molto basso (max 10) nelle prime ore del mattino (dalle 8-10 e 16-18);
  2. Per alcuni pazienti è opportuno valutare la possibilità di una supplementazione;
  3. I fototipi scuri possono esporsi con una protezione minima e aumentarla nelle ore più “pericolose”;
  4. Non limitarsi all’esposizione durante le vacanze, ma prevedere trenta minuti all’aperto ogni giorno perché la vitamina D si accumula nei tessuti e funge da “serbatoio” anche per i mesi invernali.

Sono questi i 4 consigli diffusi dagli esperti della Società Italiana di Gastro Reumatologia (SIGR), riuniti per il congresso annuale della società con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della vitamina D e fornire le giuste indicazioni per poterne fare una previdente “scorta”.

Non solo le ossa, infatti, la vitamina D che sintetizziamo a livello della pelle a seguito dell’esposizione alla luce solare, negli ultimi anni è stata sempre più identificata come elemento fondamentale anche per la salute del cuore e di altri organi. “Questa vitamina ha una grande importanza nel prevenire e migliorare malattie infettive come la tubercolosi, malattie cardiovascolari, autoimmuni e alcuni tumori come quelli intestinali”, ha spiegato il Professor Vincenzo Bruzzese, Presidente della SIGR, intervenuto al congresso.

La conferma di questo ruolo di primo piano nella prevenzione della nostra salute arriva anche da un recente studio italiano (Medicine, 2015) che ha dimostrato come pazienti con livelli normali di vit. D siano soggetti ad un minor numero di incidenti cardiovascolari: l’80 percento di chi è colpito da infarto ne presenta un deficit, totale o parziale, mentre chi ha i valori più bassi svilupperebbe una peggiore progressione della malattia nel tempo, un aumentato rischio di mortalità e maggiori complicanze cliniche intra-ospedaliere a un anno dal ricovero.

Anche nel campo delle malattie reumatiche autoimmuni, la vit. D può essere di aiuto alla terapia convenzionale in quanto può modulare e ridurre la produzione di autoanticorpi e delle citochine infiammatorie. Inoltre, può prevenire l’insorgenza di alcuni tumori e/o migliorarne il decorso, inducendo la morte cellulare delle cellule tumorali attraverso l’apoptosi. “Alcune osservazioni dimostrano che nelle malattie reumatiche, come l’artrite reumatoide, si hanno picchi di incidenza e recidive proprio nei mesi invernali quando la concentrazione ematica di vitamina D è minore”, sottolinea la dottoressa Palma Scolieri, dirigente medico e specialista in reumatologia, presso l’UOC di Medicina Interna dell’ospedale Nuovo Regina Margherita di Roma, segnalando anche che la quantità nel sangue dipende da molteplici fattori: “dal tempo trascorso al sole (ne produciamo anche quando il cielo è coperto), ma anche dall’albumina presente nel sangue, dal colore della pelle (quella scura ne sintetizza meno), dalla stagione e dalla latitudine alla quale si vive”.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Fai il pieno di vitamina D, indispensabile per la salute delle ossa
Fai il pieno di vitamina D, indispensabile per la salute delle ossa

Stare all’aria aperta ed esporsi alla luce permette all’organismo di..

Proteggi i tuoi occhi con gli occhiali da sole giusti
Proteggi i tuoi occhi con gli occhiali da sole giusti

Per evitare fastidiose congiuntiviti o peggio, alterazioni delle..

La tubercolosi torna a preoccupare
La tubercolosi torna a preoccupare

La giornata internazionale della Lotta alla TBC ha richiamato..

Nella lotta ai tumori arriva la realtà virtuale
Nella lotta ai tumori arriva la realtà virtuale

Un software di simulazione potrebbe prevedere le mutazioni delle cellule..

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Sei a rischio osteoporosi?
Test - Sei a rischio osteoporosi?

Dal recente congresso mondale sull’osteoporosi è emerso che le donne..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..