I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Vaccinazione antinfluenzale: c'è ancora tempo

Gli esperti di osservatorioinfluenza.it sciolgono i dubbi circa l’opportunità di sottoporsi tardivamente al vaccino contro l'influenza.

Vaccinazione antinfluenzale: c'è ancora tempo

Per chi ancora avesse dubbi circa l’opportunità dell’esecuzione tardiva della vaccinazione antinfluenzale, gli specialisti di www.osservatorioinfluenza.it, il portale composto da un team di esperti (virologo-igienista, pediatra, geriatra e medico di medicina generale) con l’obiettivo di monitorare l’andamento dell’influenza in Italia e fornire gli strumenti per conoscere correttamente la vaccinazione e fare una scelta consapevole, rendono note alcune valutazioni. In primo luogo, considerando che una serie di studi clinici hanno dimostrato come la risposta degli anticorpi conseguente la vaccinazione antinfluenzale raggiunga valori considerati protettivi già dopo dieci giorni dalla vaccinazione, e che ovviamente non c'è nessuna controindicazione all'esecuzione della vaccinazione anche in corso di circolazione dei virus influenzali, gli esperti sostengono sia ragionevole proporre la vaccinazione antinfluenzale anche oltre il periodo ritenuto ottimale. Tenendo conto della durata dell'efficacia della vaccinazione, stimabile in sei otto mesi, le campagne stagionali indicano infatti solo il periodo migliore per massimizzare la protezione, calcolando l'insorgenza dell'epidemia stagionale nel periodo che va da dicembre a marzo, come usualmente riscontrato dai dati storici del sistema di sorveglianza epidemiologica.

L'attuale situazione, invece, evidenzia come solo dalla 52esima settimana del 2014 si sia superata la soglia di incidenza indicata con l'inizio dell'epidemia. Pertanto, anche sulla base del trend storico, i medici ritengono che il picco epidemico stagionale non si raggiunga prima dell'ultima settimana di gennaio/prima di febbraio 2015.

Tali considerazioni, motivano gli esperti a ribadire l'opportunità della vaccinazione antinfluenzale nelle categorie a rischio (anziani, bambini adulti con patologie croniche), in considerazione anche della flessione riscontrata ad oggi nei tassi di copertura vaccinale dopo anni di continua crescita.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Influenza A: dobbiamo preoccuparci?
Influenza A: dobbiamo preoccuparci?

Nessun allarme, ma è importante la vaccinazione per le categorie a..

Le vaccinazioni, perché è importante farle
Le vaccinazioni, perché è importante farle

Proteggono non soltanto il bambino di oggi, ma anche l’adulto di domani

Una vacanza “sana”
Una vacanza “sana”

Guida alle vaccinazioni da fare prima di partire per mete esotiche

Emergenza varicella: indicazioni pratiche
Emergenza varicella: indicazioni pratiche

Sul corpo del tuo bimbo sono comparse le inconfondibili macchioline..

Controlli e visite gratuite per gli over 50 nei mercati rionali del Lazio
Controlli e visite gratuite per gli over 50 nei mercati rionali del Lazio

Una campagna di prevenzione e promozione della salute realizzata dalla..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?
Test - Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?

Tradizionalista convinta o pronta a provare le medicine complementari?..