I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Uomini e chirurgia estetica: il lifting tra barba e calvizie

Uomini e chirurgia estetica: il lifting tra barba e calvizie

Hanno poco tempo a disposizione, ma vogliono risultati naturali. Vogliono sembrare più giovani, ma senza rinunciare alla propria mascolinità. Preferiscono una soluzione unica e definitiva a tanti piccoli interventi, ma senza soffrire troppo. Gli uomini che si rivolgono a un chirurgo plastico hanno esigenze ben definite e spesso differenti da quelli delle donne. 
Secondo i dati Aicpe, l’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica, il 17,8% dei pazienti che si sono rivolti a un chirurgo plastico nel 2013 è uomo. “Da parte degli uomini c'è sempre più attenzione verso l'aspetto estetico, in particolare il viso che è la parte del corpo più esposta, la prima a mostrare i segni di invecchiamento - afferma Chiara Botti, chirurgo plastico Aicpe - La bellezza declinata al femminile implica la rotondità dei lineamenti, mentre nell'uomo si apprezzano di più i tratti spigolosi: smussare e arrotondare troppo provocherebbe quindi risultati non apprezzati”, prosegue Chiara Botti.

 

Chi sono i potenziali candidati all’intervento?

I pazienti maschi che si sottopongono al lifting, possono appartenere a varie categorie: “Ci sono gli omosessuali, con esigenze simili a quelli delle donne; gli uomini in carriera, che occupano posizioni di prestigio; gli artisti o gente di spettacolo, e poi gli esteti, ossia quelli ossessionati dal proprio aspetto fisico - afferma la chirurga plastica -. Ma la maggior parte è rappresentata dagli uomini che si vedono invecchiare e vorrebbero mantenere un aspetto più giovane, magari anche per far fronte alla delusione di un divorzio e dare inizio ad una nuova vita con una marcia in più .

 

Quali le accortezze per il lifting declinato al maschile?

“La cute maschile è più spessa ed è ricca di follicoli piliferi, ossia la barba. Se poi il paziente è calvo, c'è il problema di nascondere le cicatrici, che di solito vengono occultate proprio vicino all'attaccatura dei capelli - spiega Botti -. Oggi il look ‘total shaved’ è piuttosto in voga. Considerato che l'uomo raramente ricorre a tinture per capelli e che i capelli grigi invecchiano, la calvizie può quindi essere vista come un parziale vantaggio e, con un po' di attenzione alle cicatrici, si possono ottenere ottimi risultati. L'importante è cercare di praticare incisioni che siano il più corte possibile”, conclude l’esperta.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Gambe e braccia, quando ci vuole il lifting
Gambe e braccia, quando ci vuole il lifting

La stessa tecnica usata per il viso per restituire tonicità e..

Che cos’è il lifting delle modelle?
Che cos’è il lifting delle modelle?

Un intervento di chirurgia plastica che assicura uno sguardo più aperto..

Chirurgia plastica dopo un dimagrimento radicale
Chirurgia plastica dopo un dimagrimento radicale

Lifting circonferenziale, mastopessi e lifting braccia contro il..

Chirurgia plastica: qual è l’età giusta per intervenire?
Chirurgia plastica: qual è l’età giusta per intervenire?

Non tutto il corpo invecchia alla stessa velocità e non tutti gli..

Sicura di sapere tutto?
Test - Sicura di sapere tutto?

Metti alla prova le tue conoscenze di chirurgia plastica con il nostro test

Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?
Test - Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?

Come ti comporteresti se il tuo lui si candidasse per un intervento di..