I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Tumori: diffusione cancro polmoni segue algoritmo Google

Tumori: diffusione cancro polmoni segue algoritmo Google

Con gli algoritmi che si usano per indicizzare le pagine web e predire il comportamento degli utenti è possibile prevedere come un tumore ai polmoni si propagherà al resto del corpo. Lo afferma uno studio della University of Southern California pubblicato da Cancer Research. "Questa ricerca mostra come Internet si comporti come un corpo vivente - spiega Paul Newton, uno degli autori - lo stesso tipo di strumenti che usiamo per interpretare la diffusione delle informazioni sul web ci possono aiutare a capire il comportamento del cancro nell'organismo". I ricercatori hanno utilizzato i dati di 163 autopsie di persone morte per tumore ai polmoni tra il 1914 e il 1943, anni in cui non esistevano trattamenti e quindi il cancro poteva muoversi indisturbato per l'organismo. Applicando una serie di equazioni matematiche chiamate 'modello di Markov in catena continua', algoritmi da cui deriva anche PageRank, quello usato da Google, è stato possibile ricostruire un comportamento ricorrente della patologia. La prima osservazione fatta è che il cancro, contrariamente a quanto si pensasse, si muove in più direzioni, e non soltanto in una. Sulla loro strada poi le metastasi possono incontrare delle 'spugne', organi in cui tendono a fermarsi, e dei 'diffusori', dove invece si moltiplicano e ripartono. Nel caso del tumore ai polmoni del primo gruppo fanno parte linfonodi, fegato e ossa, del secondo invece reni e ghiandole surrenali: "Questo risultato può avere un impatto sui trattamenti - spiegano gli autori - ad esempio se si trova che il tumore ha raggiunto un 'diffusore' si dovrebbero considerare velocemente interventi e test per evitare che si diffonda ulteriormente".

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento