I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Tumore del pancreas: arriva una nuova arma

Disponibile e rimborsabile l’innovazione terapeutica per il trattamento dell’adenocarcinoma del pancreas metastatico. La terapia offre nuova speranza ai pazienti affetti dal carcinoma, quarta causa di morte tra le patologie oncologiche dopo i 50 anni.

Tumore del pancreas: arriva una nuova arma

Aggressivo, difficile da diagnosticare e considerato il più letale fra tutti i tipi di tumore, il carcinoma del pancreas fa ancora molta paura e come se non bastasse, i casi sono in aumento.

Il tumore del pancreas è una tra le patologie tumorali più gravi e letali, che si colloca tra le prime 5 per incidenza, con un tasso di mortalità peraltro quasi coincidente. Infatti, la maggior parte dei pazienti che ne sono affetti non sopravvive trascorsi i primi mesi dalla diagnosi: dopo 5 anni la mortalità è ancora del 95%, e a differenza di quanto accaduto per altre neoplasie non si sono evidenziati miglioramenti rilevanti negli ultimi decenni. In Italia, il tumore del pancreas rappresenta il 3% di tutti i tumori e il tasso di mortalità, pari al 7% l’anno, risulta essere la quarta causa di morte tra le patologie oncologiche dopo i 50 anni.

Questo tumore è caratterizzato da uno sviluppo spesso rapido, aggressivo ed una diagnosi tardiva; inoltre è  particolarmente  resistente ai farmaci. Quasi asintomatico al suo esordio, si manifesta solo quando le metastasi agli organi contigui (vie biliari e fegato) ne palesano la presenza. Di conseguenza il paziente e i suoi familiari si trovano ad affrontare la malattia quando già è in stadio avanzato, senza prospettive di cura efficaci e con gravissime conseguenze immediate, sia fisiche che psicologiche.

 

La buona notizia riguarda la rimborsabilità a carico del Servizio Sanitario Nazionale di ABRAXANE® per il trattamento in prima linea di pazienti con adenocarcinoma del pancreas metastatico, in combinazione con la gemcitabina. La terapia è stata riconosciuta dall’AIFA un’innovazione terapeutica importante per questo tipo di cancro, già rimborsabile in Italia dal 2011 per il tumore metastatico della mammella.

L'approvazione è particolarmente significativa in quanto, in Europa, negli ultimi 8 anni non ci sono stati nuovi farmaci approvati per il trattamento di questo tumore e dal 1990 solo 3 su 30 studi clinici hanno mostrato un impatto sulla malattia.

Per la decisione, l’AIFA ha considerato i risultati dello studio internazionale MPACT (Metastatic Pancreatic Adenocarcinoma Clinical Trial), che ha arruolato 861 pazienti con adenocarcinoma del pancreas metastatico, mai sottoposti a precedente chemioterapia e seguiti presso 151 centri ospedalieri e accademici in 11 Paesi in America del Nord, Europa Occidentale e Orientale e Australia.

 

Il carcinoma del pancreas in cifre

Il carcinoma pancreatico è al 10° posto nell’elenco dei tumori più frequenti e l’8a causa di morte per tumore nel mondo.

  • Negli Stati Uniti il carcinoma pancreatico è la 4a causa di morte per tumore e si prevede che possa diventare la 2a causa di morte per tumore entro il 2020.
  • Oltre la metà dei casi viene diagnosticata quando la malattia è già metastatica e per questi pazienti la sopravvivenza stimata a 5 anni è solo del 2%.
  • Il 99% dei pazienti ai quali è stato diagnosticato un carcinoma pancreatico muore a causa della malattia, la maggior parte di essi entro 1 anno dalla diagnosi.
  • L’aspettativa media di vita dopo la diagnosi di malattia metastatica è di soli 3-6 mesi.
  • Oltre l’80% dei casi di carcinoma pancreatico vengono diagnosticati tra i 60 e gli 80 anni di età.
  • L’adenocarcinoma, il sottotipo di carcinoma pancreatico con prevalenza e mortalità più elevate, rappresenta il 90% dei tumori pancreatici.

 

ABRAXANE® è stato messo a punto da Celgene, gruppo farmaceutico integrato globale, impegnato nella ricerca, nello sviluppo e nella commercializzazione di terapie innovative per il trattamento delle neoplasie e delle patologie infiammatorie attraverso la regolazione dei geni e delle proteine.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo

La scarsa informazione aumenta i rischi legati a una diagnosi tardiva

Fermare il cancro con un’aspirina?
Fermare il cancro con un’aspirina?

Secondo una nuova ricerca, la sua azione antinfiammatoria arresterebbe la..

Vignette e libri divertenti: le donne scoprono l’ironia per combattere il cancro
Vignette e libri divertenti: le donne scoprono l’ironia per combattere il cancro

Intervista a Marisa Acocella Marchetto, l’illustratrice italoamericana..

Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico
Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico

La ricerca medica ha messo in campo trattamenti meno invasivi e terapie..

8 maggio: regala un’azalea e sostieni la ricerca sul cancro
8 maggio: regala un’azalea e sostieni la ricerca sul cancro

Come tutti gli anni torna la campagna di Airc, per rendere il cancro una..