I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Tumore del fegato: 5 regole per combatterlo

Grazie ai programmi di screening e alla diagnosi precoce, oggi è possibile diagnosticare il 60 percento dei tumori epatici a uno stadio primitivo, riducendo la mortalità e raddoppiando la sopravvivenza. Ecco come tenere l’organo in salute.

No pagePagina successiva
Tumore del fegato: 5 regole per combatterlo

Consulenza del dottor Mauro Borzio, responsabile della commissione epatologia AIGO, autore dello studio sulla gestione del tumore al fegato nella pratica clinica quotidiana.

 

È la settima causa di mortalità al mondo in campo oncologico e nel nostro Paese si attesta attorno a due-tre casi per ogni 100mila abitanti.

Il fattore di rischio principale del tumore al fegato, l’organo deputato ad eliminare le sostanze di scarto del sangue e a produrre bile ed enzimi indispensabili per la digestione è la cirrosi epatica, cioè una malattia cronica che interessa questa regione del corpo. “Ciò significa che in presenza di una patologia al fegato potenzialmente progressiva”, spiega il dottor Mauro Borzio, responsabile della commissione epatologia dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO), “questa può evolvere verso la cirrosi e il tumore può complicare la storia naturale di questa malattia. Il compito fondamentale dell’équipe medica è cercare di interromperne la progressione”.

 

Riduzione del tasso di mortalità

Uno studio promosso da AIGO, che ha reclutato circa 1.500 pazienti affetti da tumore primitivo del fegato al primo riscontro, osservati in 32 gastroenterologie italiane, ha rilevato che la sopravvivenza a tre anni del tumore del fegato è raddoppiata negli ultimi dieci anni: a tre anni dalla diagnosi oggi è ancora in vita il 44% dei pazienti a fronte del 25%, come si registrava in precedenza. E questo grazie a una diagnosi precoce e a un ventaglio di terapie impensabili solo fino a 15 anni fa, messe a punto di concerto da epatologi, radiologi, chirurghi e oncologi. “I programmi di screening e sorveglianza”, commenta lo specialista, “rappresentano una svolta epocale, in quanto ben il 60% dei tumori primitivi sono diagnosticati così. Rispetto a 20 anni fa il numero è raddoppiato”.

 

Le cause scatenanti

Alla base di patologie al fegato, si collocano in prima linea i virus C e B, ma anche l’alcool, che oggi incide circa al 30% dei nuovi tumori, e la steatosi, termine che si riferisce all’accumulo di grasso in eccesso nel fegato e che si colloca nell’ambito della sindrome metabolica (che si caratterizza oltre che per la steatosi, anche per sovrappeso, diabete, dislipidemia, cioè un’elevata concentrazione di lipidi nel sangue, e ipertensione arteriosa). La steatosi e la steatoepatite sono una delle cause emergenti e si stima che tra 15-20 anni saranno “imputati” della maggioranza dei tumori primitivi del fegato.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Scarsa l’adesione alla campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus
Scarsa l’adesione alla campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus

Ancora poche adolescenti si sottopongono al vaccino per prevenire la..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Il tumore alle ovaie: come prevenirlo
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo

La scarsa informazione aumenta i rischi legati a una diagnosi tardiva

Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia
Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia

Rafforzati i controlli sui prodotti di origine animale e non, in arrivo..

Vignette e libri divertenti: le donne scoprono l’ironia per combattere il cancro
Vignette e libri divertenti: le donne scoprono l’ironia per combattere il cancro

Intervista a Marisa Acocella Marchetto, l’illustratrice italoamericana..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..