I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Tumore al seno: aumentano le guarigioni

Mammografia gratis dai 45 ai 74 anni e terapie target che prevedono l’impiego di molecole a bersaglio: queste le principali strategie indicate dagli esperti per sconfiggere il carcinoma mammario.

Tumore al seno: aumentano le guarigioni

Sono più di 495 mila le donne in Italia che hanno sconfitto il tumore del seno. È questa la buona notizia che ha aperto l’International Meeting on New Drugs in Breast Cancer appena svoltosi al Regina Elena di Roma e presieduto dal prof. Francesco Cognetti, direttore del Reparto di Oncologia Medica dello stesso ospedale.

Se sempre più donne si lasciano la malattia alle spalle, è grazie a diagnosi precoce e farmaci mirati “si è registrato negli ultimi 20 anni un aumento costante e progressivo dell’incidenza di carcinoma mammario, ma la mortalità, dopo il picco negli anni Ottanta, è diminuita - spiega Cognetti -. È migliorata anche la durata della sopravvivenza nelle pazienti con patologia in stadio avanzato. Purtroppo, nonostante i passi avanti e l’incremento della durata della loro vita, in molte ancora non ce la fanno: è quindi necessario ottimizzare i trattamenti disponibili e individuare nuove soluzioni”.

Come primo step, gli esperti indicano la necessità di migliorare le strategie per scoprire il tumore in fase precoce, quando le possibilità di guarigione superano il 90%: “Lo screening con mammografia è lo strumento migliore di cui disponiamo - continua Cognetti -: nelle donne dai 50 ai 69 anni ha contribuito in maniera determinante a ridurre di quasi il 40 per cento la mortalità nell’ultimo ventennio”.  Da qui la necessità di estendere l’esame a partire dai 45 anni di età, con controlli fino ai 74.

Sono anche le terapie target ad aver determinato la riduzione della mortalità e una migliore qualità di vita. “Le molecole a bersaglio possono essere impiegate in pazienti selezionate, con un utilizzo estremamente mirato e appropriato delle risorse. Va quindi affinata la ricerca sui marcatori biologici così da trattare solo chi sappiamo ha maggiori possibilità di rispondere”, conclude l’oncologo.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico
Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico

La ricerca medica ha messo in campo trattamenti meno invasivi e terapie..

La dieta giusta per prevenire le recidive del tumore al seno
La dieta giusta per prevenire le recidive del tumore al seno

È fondamentale tenere sotto controllo il peso e assumere alimenti ad..

Il tumore alle ovaie: come prevenirlo
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo

La scarsa informazione aumenta i rischi legati a una diagnosi tardiva

Vignette e libri divertenti: le donne scoprono l’ironia per combattere il cancro
Vignette e libri divertenti: le donne scoprono l’ironia per combattere il cancro

Intervista a Marisa Acocella Marchetto, l’illustratrice italoamericana..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..