I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Tosse: a volte, meglio i rimedi naturali

Colpisce 9 milioni di italiani; 1/3 chiede farmaci da banco senza prescrizione. Prof. Dal Negro: “Non si è ancora mai dimostrata nessuna significativa superiorità rispetto ai rimedi naturali, come miele e propoli”.

Tosse: a volte, meglio i rimedi naturali

La tosse interessa 9 milioni di italiani, dei quali circa tre milioni si rivolgono in farmacia direttamente al banco, senza prescrizione medica. La spesa, stando agli ultimi dati, tocca i 100 milioni di euro l’anno.

Del disturbo ne esistono diverse tipologie: da quella scaturita dall'ipersensibilità, sindrome per la quale basta un contatto con piccoli sbalzi di temperatura, stimoli meccanici o esposizione a sostanze chimiche, a quelle più classiche che si accompagnano a sinusiti, bronchiti virali e virus influenzali.

I più colpiti sono donne e bambini, e se per quanto riguarda questi ultimi, sino agli 8/10 anni, la motivazione è data da un sistema immunitario ancora incompleto e quindi più esposto alle infezioni, per le donne si è ipotizzata una maggiore sensibilità nel rispondere agli stimoli esterni proprio con la tosse.

Il problema riguarda le possibili cure, a tutt'oggi poco efficaci:  “Non ci sono farmaci adatti per guarire dalla tosse – afferma il Prof. Dal Negro, Responsabile del Centro Nazionale Studi di Farmacoeconomia e Farmacoepidemiologia respiratoria - Al momento stanno lavorando su alcune molecole per placarla, farmaci particolarmente promettenti ma non ancora disponibili. Ad oggi tutto ciò che viene fatto per la tosse potrebbe avere risultati nulli, a meno che non si capisca la causa e la si combatta direttamente. Non si è ancora mai dimostrata nessuna significativa superiorità rispetto ai rimedi naturali, che possono essere miele e propoli. Questo non significa che non siano validi, ma che il confronto non è tale da optare per una scelta o per un’altra. Sicuramente in alcuni casi, quelli più gravi, è opportuno puntare al farmaco, almeno per il suo effetto sedativo. Altrimenti si può provare ad usare per alcuni giorni latte caldo e miele e vederne gli effetti”.

Il tema è stato dibattuto durante il 18° Congresso Nazionale sulle Malattie Respiratorie “Asma Bronchiale e BPCO: nuovi obiettivi, nuovi rimedi, nuove strategie”, tenutosi lo scorso week-end presso la Fondazione “G. Toniolo” di Verona.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Farmaci in valigia
Farmaci in valigia

8 italiani su 10 non partono senza un kit di emergenza: antinfiammatori,..

Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare
Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare

Si tratta di farmaci vegetali e come tali è bene conoscere i possibili..

Sai quando utilizzare i farmaci generici?
Sai quando utilizzare i farmaci generici?

Efficaci e sicuri, hanno un costo inferiore rispetto a quelli di..

Alzheimer: quali sono le cause e i farmaci per contrastarla
Alzheimer: quali sono le cause e i farmaci per contrastarla

Colpisce la memoria e le capacità di ragionare, pensare e parlare. Non..

Il miele: cibo degli dei
Il miele: cibo degli dei

Conosciuto da secoli per i suoi effetti benefici, è da considerare non..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..