I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Tieni a bada la tua rabbia

Impariamo ad ascoltare, controllare, gestire e trasformare questa emozione

No pagePagina successiva
Tieni a bada la tua rabbia

Con la consulenza della dott.ssa Silvia Pagani, psicologa e psicoterapeuta

 

Gli antichi dicevano “La calma è la virtù dei forti”. Ma mantenere la calma a volte è un’impresa. Altre volte è quasi impossibile. I ritmi frenetici della vita di ogni giorno ci portano facilmente a perdere le staffe. A casa, in ufficio, nel traffico. Con i colleghi di lavoro così come con i figli o con il nostro partner. A volte basta poco. Altre volte basta che qualcosa non vada secondo i nostri piani o che qualcuno ci faccia un torto e il nostro umore cambia. Diventiamo facilmente irascibili. Perdiamo l’autocontrollo. Ci infuriamo ed ecco venir fuori la nostra rabbia. Un’emozione solo apparentemente negativa che, se saputa ascoltare, controllare e gestire può trasformarsi in una risorsa per noi e per la nostra esistenza. “La rabbia -ci spiega la dottoressa Silvia Pagani, psicologa e psicoterapeuta- è un'emozione importante. È indice di reattività. Si tratta di un campanello di allarme. Ci segnala che qualcosa non sta andando come dovrebbe. Molto spesso non riusciamo a riconoscerla subito. La lasciamo crescere. Altre volte non ce la facciamo ad arrabbiarci con chi è causa della nostra arrabbiatura e allora esplodiamo con chi non c'entra nulla, generalmente con coloro con cui non rischiamo di perdere il legame, persone molto estranee di cui non ci importa nulla. È il caso per esempio delle risse allo stadio o al semaforo. Oppure ce la prendiamo con persone così profondamente legate a noi da non rompere il legame in ogni caso, come la compagna, il marito, i genitori o i figli. Generalmente ci arrabbiamo quando sentiamo in pericolo il nostro spazio. Parliamo di spazio fisico, ma anche di attenzione e di considerazione. Quando ci sentiamo poco considerati o non giustamente considerati, quando cioè i nostri diritti vengono calpestati, o così ci sembra, reagiamo con la rabbia. Questa emozione, quando non è possibile gestirla, ci porta alla condizione animale, ed a quel punto anziché proteggerci, ci distrugge. Se impariamo a gestirla però, può divenire una grande risorsa. Ci carica e ci permette di prenderci lo spazio che ci serve”. Ma quali sono i comportamenti e i piccoli accorgimenti per tenere a bada quest’emozione così forte e trasformarla in qualcosa di costruttivo per noi e per la nostra vita? Scopriamoli insieme.

 

Ascoltala

Come tutte le altre emozioni, anche la rabbia rivela qualcosa di noi. “La rabbia, come tutte le emozioni, - ci spiega la dottoressa Pagani- va sempre ascoltata. È un esercizio che oggi facciamo molto con il pensiero e poco con il cuore. Spesso ci troviamo a scrivere, leggere e parlare di emozioni, ma altrettanto spesso siamo in difficoltà nel riconoscerle. Se noi non

PARLIAMO DI: rabbia, autocontrollo

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Affrontare la rabbia con la bioenergetica
Affrontare la rabbia con la bioenergetica

Una tecnica che ti aiuta a liberarti da tensioni e blocchi emotivi

Chiacchiera con un amico per mettere in moto il tuo cervello
Chiacchiera con un amico per mettere in moto il tuo cervello

10 minuti di conversazione aumenterebbero le prestazioni mentali

Bisticci tra bambini: è giusto intervenire?
Bisticci tra bambini: è giusto intervenire?

I litigi li aiutano a socializzare, sperimentare i limiti e sfogare le..

Una nuova cura per gli alcolisti
Una nuova cura per gli alcolisti

L’acamprosato, il farmaco che riduce la dipendenza e aiuta a mantenere..

“Sindrome da camerino di prova”, e lo shopping diventa uno stress
“Sindrome da camerino di prova”, e lo shopping diventa uno stress

3 donne su 4 detestano il momento della prova degli abiti. Lunghe code,..