I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Arrivano le allergie: l’aiuto in più dei probiotici

Con il cambio di stagione e l’arrivo della primavera aumentano i casi allergici. Fondamentale mantenere in salute il microbiota intestinale.

Arrivano le allergie: l’aiuto in più dei probiotici

È sempre così: con l’arrivo della primavera aumenta per tutti noi il desiderio di trascorrere più tempo all’aria aperta, dedicarsi all’attività fisica, fare lunghe passeggiate o anche a gite fuori porta. Ma il cambio di stagione, per molti, si accompagna alle prime allergie.

Se il consiglio degli esperti è di farsi trovare preparati all’appuntamento, difficilmente si pensa che il benessere psico-fisico e migliori difese dell’organismo abbiano origine in un sano equilibrio intestinale, ma è pur vero che il legame è più diretto di quanto non si creda.

 

Il ruolo del microbiota intestinale

Dopo un lungo lavoro di validazione, le nuove linee guida internazionali della World Allergy Organization per la prevenzione delle allergie raccomandano l’uso dei probiotici come possibile strumento di prevenzione nei soggetti più a rischio.

Nel corso dell’ottava edizione del Simposio Internazionale Yakult, leader mondiale nella produzione di probiotici, esperti su microbiota e probiotici provenienti da tutto il mondo si sono confrontati sulle più recenti evidenze cliniche e scientifiche sul tema “Probiotici, un approccio proattivo alla salute”, dedicando ampio spazio dei probiotici nelle allergie.

“La malattia allergica è legata a una rottura di un delicato equilibrio del nostro sistema immunitario, che è in parte regolato dal microbiota intestinale – afferma il dott. Liam O’Mahony, Responsabile del Laboratorio di Immunologia Molecolare allo Swiss Institute of Allergy and Asthma Research presso l’Università di Zurigo -. Recenti evidenze scientifiche hanno dimostrato che la somministrazione di probiotici specifici comporta modifiche a livello di specie microbiche e del loro metabolismo,  influenzando, in senso positivo, l’interazione col sistema immunitario e il processo infiammatorio. Per questi motivi - continua l’immunologo - l’assunzione di probiotici specifici può avere un effetto positivo sul nostro sistema immunitario, prevenendo lo sviluppo di allergie”.

 

Quali benefici

Stile di vita e fattori ambientali giocano un grande ruolo nelle patologie allergiche, che in Italia, secondo i più recenti dati ISTAT, colpiscono 1 italiano su 10 e rappresentano la terza causa di malattia cronica dopo ipertensione e problemi articolari. E lo fanno anche attraverso la modificazione del microbiota intestinale che, a sua volta, può determinare la risposta immunitaria anomala da cui scaturisce la reazione allergica. Il lavoro della World Allergology Organization spiega, infatti, che probiotici specifici consumati con regolarità influiscono positivamente sul microbiota e, attraverso di esso, su tolleranza immunitaria e infiammazione, processi alla base delle allergie.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Aprile è il mese dell’intestino sano
Aprile è il mese dell’intestino sano

Una campagna informativa in 15 tappe, per scoprire che il benessere..

Come difendersi da virus e batteri
Come difendersi da virus e batteri

Autobus, metrò e locali pubblici: attenzione all’igiene

I batteri si annidano nelle tastiere
I batteri si annidano nelle tastiere

Oltre al capo e ai colleghi, in ufficio state attente anche ai germi

23 - 27 maggio: è iniziata la Settimana della Prevenzione Andrologica
23 - 27 maggio: è iniziata la Settimana della Prevenzione Andrologica

Oltre 220 centri specializzati offrono visite gratuite contro le..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..