I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Sulle tavole di Natale un trionfo di capitoni, carciofi, tortelli e zamponi!

Sulle tavole di Natale un trionfo di capitoni, carciofi, tortelli e zamponi!

Altro che sfarzosità e stravaganze, sulla tavola natalizia quest’anno vincono la tradizione regionale e la voglia di ritrovarsi tutti insieme, con pranzi e cenoni che vedono protagonisti piatti preparati con ingredienti stagionali e poco costosi. Complici la crisi e la voglia di ritrovarsi insieme in famiglia, per i foodblogger, gli chef stellati e i nutrizionisti intervistati dall’Osservatorio internazionale sulle tendenze alimentari dell’azienda toscana “Polli Coocking Lab”,  le classiche ricette della tradizione regionale battono la cucina etnica e la voglia di sperimentare gusti nuovi. E se al sud trionfano capitone e carciofi, al nord a fare da padroni a tavola sono cavoli, tortelli e zampone, ritenuti rassicuranti, fautori di convivialità e garanti del risparmio pur non trascurando la qualità. Gli ingredienti più utilizzati? Al primo posto il Baccalà, a seguire le lenticchie, i carciofi, tortelli, capitone e sottoli che, giustamente combinati, danno vita a piatti semplici ma nutrienti. Cambia il trend anche per quanto riguarda la preparazione della tavola “Gli oggetti devono avere un valore sentimentale, non devono essere fini a se stessi o solo d’abbellimento, ma contenere anche dei dettagli personali che raccontino di sé”, indica la foodblogger Paola Sucato. Per la sua collega Chiara Maci sono le dimensioni delle portate a fare la differenza, “La monoporzione rende tutto molto più scenografico. Il piatto singolo è diventato di tendenza soprattutto negli ultimi anni; mentre in passato si usava il famoso arrosto, il vassoio di purè abbondante, ora va di moda il tortino, l’involtino. Restare fedeli a tradizione e Made in Italy a tavola – continua la foodblogger - significa mantenere i piatti tipici e utilizzare prodotti di stagione, con un occhio di riguardo non solo alla spesa, ma anche al modo di servire. Mentre una volta si esagerava con le porzioni, oggi si cerca maggiormente dei piatti contenuti, dove la qualità sia alta”. Perché a Natale, a tavola, oltre alla tradizione, trionfano gusto, convivialità e voglia di ritrovarsi. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Gli alimenti della nostra tradizione
Gli alimenti della nostra tradizione

Cappone, cotechino, capitone: conosci le loro proprietà?

I grandi piatti della tradizione in versione light
I grandi piatti della tradizione in versione light

Lasagne, parmigiana, tiramisù non sono più un “attentato alla linea”

Corsi di cucina vegetariana
Corsi di cucina vegetariana

Lo chef Simone Salvini insegna come realizzare profumati piatti a base..

Come sedurre una donna? Basta una bella cucina
Come sedurre una donna? Basta una bella cucina

Otto su dieci la preferiscono a un’auto di lusso. Ma anche il cuoco..

La cucina sostenibile e naturale
La cucina sostenibile e naturale

Consigli e ricette per un’alimentazione senza scarti e amica della..

Ti piacciono le feste di Natale?
Test - Ti piacciono le feste di Natale?

Si avvicinano le feste con il loro carico di emozioni, aspettative,..