I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Sono le ginocchia il punto debole degli adolescenti durante gli sport a scuola

Sono le ginocchia il punto debole degli adolescenti durante gli sport a scuola

Il 15,2% dei traumi fisici subiti dagli adolescenti durante l'attività fisica svolta a scuola è a carico delle ginocchia. Gli sport più a rischio di provocare lesioni sono in particolare il gioco del pallone, maschile e femminile, e la ginnastica femminile. I danni più comuni sono a carico di legamenti, tendini e menisco e viene operato il 21,2% dei giovani che ha subito tali traumi. Lo dimostra uno studio epidemiologico svolto negli Stati Uniti su 17 milioni di adolescenti e 20 differenti attività sportive praticate nelle scuole. L'indagine è stata condotta dalla Ohio State University Sports Medicine Center di Columbus ed è pubblicata su Medicine & science in sport & exercise. ''Gli sport che provocano più traumi alle ginocchia degli adolescenti sono il calcio, sia maschile che femminile, e la ginnastica femminile. I traumi avvengono soprattutto durante le gare, ma anche negli allenamenti. Le ragazze subiscono più danni rispetto ai ragazzi nella maggioranza delle attività svolte, come calcio, pallavolo, basket, baseball, hockey, nuoto e tuffi'' spiegano gli autori dello studio. I traumi più comuni elencati dai ricercatori sono a carico del legamento collaterale mediale (36,1% del totale dei traumi alle ginocchia), patella o rotula (29,5%), legamento crociato anteriore (25,4%), menisco (23%), legamento collaterale laterale (7,9%) e legamento crociato posteriore (2,4%). Le ragazze sono particolarmente soggette ai danni al legamento crociato anteriore. ''Bisogna sviluppare interventi preventivi per prevenire un così alto numero di incidenti anche per ridurre gli oneri di queste lesioni, a carico dei ragazzi e delle loro famiglie'' concludono gli autori.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento