I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Smog e piante responsabili a Roma dell’aumento di allergie

Smog e piante responsabili a Roma dell’aumento di allergie

“La situazione a Roma e nel Lazio è preoccupante – dichiara il Prof. Domenico Schiavino, Direttore dell'Istituto di Allergologia e Direttore della Scuola di Specializzazione di Allergologia del Policlinico Gemelli - Le allergie e i pazienti aumentano a causa dell’inquinamento ambientale. Le città con il maggior numero di pazienti allergici, infatti, sono proprio le metropoli e le zone industriali. Sebbene il Lazio non sia una regione a grande sviluppo industriale, lo smog della capitale è sufficiente per aumentare il livello medio d’incidenza. Questo perché lo smog veicola più profondamente le particelle polliniche per le vie respiratorie, provocando una maggiore sensibilizzazione e una maggiore facilitazione di disturbi respiratori e polmonari”.

Le allergie che causano maggiori disturbi a Roma e nel Lazio sono quelle alle graminacee, una delle più diffuse, ai cipressi nel periodo pre-primaverile, e alla parietaria officinalis. “I cespugli di parietaria sono estremamente offensivi, perché hanno pollini minuscoli che penetrano profondamente per le vie respiratorie, provocando in poco tempo sintomi asmatici. Preoccupanti anche le impollinazioni di graminacee, una delle allergie più diffuse nella regione Lazio, ma è in arrivo, nel periodo estivo, una nuova patologia, quella relativa all’ambrosia, uno dei maggiori responsabili di allergie respiratorie negli Stati Uniti, arrivato in Italia circa 15 anni fa in seguito all’intensificarsi dei viaggi aerei. Nelle province di Rieti, Frosinone e Latina, invece, in aumento le allergie all’ulivo. Ovviamente non mancano anche altre allergie, più comuni, come quelle alla betulla e al nocciolo: tutti gli allergeni respiratori sono sempre coinvolti.

Le proposte degli allergologi per Roma? Puntare maggiormente a migliorare la qualità dell’aria, e sostituire piante e alberi, più presenti da un punto di vista ornamentale, con altri arbusti meno allergizzanti, come stanno facendo in alcune città nel nord d’Europa.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare
Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare

Si tratta di farmaci vegetali e come tali è bene conoscere i possibili..

Scegli le piante giuste per la tua casa
Scegli le piante giuste per la tua casa

Assorbono le tossine e in più regalano energia e perfino buonumore

La silvoterapia: le virtù terapeutiche degli alberi per ritrovare la carica
La silvoterapia: le virtù terapeutiche degli alberi per ritrovare la carica

Il contatto del corpo con alcune piante ci dona energia e benessere

Sarò mica diventata allergica?
Sarò mica diventata allergica?

Il problema non compare solo in primavera, molti allergeni sono attivi..

Maybe baby...
Strumenti - Maybe baby...

Scopri quali sono i tuoi giorni fertili, ossia i giorni in cui hai..

Flirt da ombrellone. Quanto durerà?
Test - Flirt da ombrellone. Quanto durerà?

Le vacanze estive si sa, portano batticuori e serate romantiche… Tu..