I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Sindrome di Klinefelter: colpisce 1 neonato maschio su 500

Il 60% dei casi non viene riconosciuto. Facciamo chiarezza. 29 febbraio: Giornata Mondiale delle Malattie Rare

Sindrome di Klinefelter: colpisce 1 neonato maschio su 500

Tra le patologie neonatali che più allarmano le coppie in attesa di un figlio, una richiede un po’ più di chiarezza. Si tratta della sindrome di Klinefelter (SK), che interessa solo il sesso maschile e ha una prevalenza stimata, ma mai del tutto confermata, di 1 persona affetta ogni 500 nati.

È una delle più comuni forme di aneuploidia, ovvero di anomalia nel numero dei cromosomi: normalmente, le persone di sesso maschile ne possiedono 46, compresa una coppia di cromosomi sessuali, X e Y; le persone con questa sindrome hanno invece almeno un cromosoma sessuale X in più rispetto al normale corredo XY e un numero complessivo di 47 o più cromosomi.

Sebbene statisticamente non sia poi così rara, la SK è ancora poco diagnosticata e poco conosciuta. Non a caso in passato, la diagnosi veniva fatta esclusivamente in età adulta, “quando si riconosceva la condizione per problemi riconducibili all’infertilità di coppia - afferma Vincenzo Graffeo, Presidente Nazionale ASKIS Onlus, Pazienti con Sindrome di Klinefelter -. Se a renderla oggi riconoscibile è la diagnosi pre-natale, una prognosi così precoce pone però problemi di comunicazione e di accettazione da parte dei genitori, ai quali va espresso con chiarezza quali potranno essere i problemi dei loro figli: piccole disabilità motorie, linguistiche, di apprendimento e probabilità fondata di non poter procreare. Potenziali difficoltà, per le quali le coppie “potrebbero voler persino ricorrere a un’interruzione di gravidanza motivata soprattutto dalla non conoscenza di questa sindrome”.

È bene sapere, invece, “che i bambini potranno frequentare con profitto i percorsi scolastici, svolgere attività sportive, mantenere rapporti affettivi regolari e avere un’attività sessuale comunque del tutto normale”, sottolinea Graffeo.

Cardine farmacologico del trattamento è la terapia con testosterone “che va assunta a vita per contrastare il quadro ormonale alterato dal corredo cromosomico. In questo contesto vi è qualche problema ad ottenere le varie formulazioni di testosterone oggi disponibili, come cerotti o gel transdermici e terapia iniettiva con preparati a lunga durata d’azione, in quanto la dispensazione è estremamente variegata e non accessibile in tutti i sistemi sanitari regionali”.

Per maggiori informazioni: www.associazionemediciendocrinologi.it - www.klinefelter-askis.it 


Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni

Finché sono piccoli, prevalgono le preoccupazioni. Mamma e papà stanno..

Gravidanza serena over 35
Gravidanza serena over 35

Con l’età aumenta anche il rischio di complicazioni per le gestanti,..

Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale
Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale

La sostituzione dell’enzima beta-glucosidasi acida può agire..

Litigi di coppia: com’è stato il tuo rapporto con i genitori?
Litigi di coppia: com’è stato il tuo rapporto con i genitori?

Una ricerca dell'Università del Minnesota rivela che le difficoltà di..

Per la malattia di Parkinson è importante una diagnosi precoce
Per la malattia di Parkinson è importante una diagnosi precoce

In costante aumento, oggi fa la sua comparsa prima dei cinquant’anni

Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?
Test - Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?

Come ti comporteresti se il tuo lui si candidasse per un intervento di..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..