I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Sigarette elettroniche, un mercato “selvaggio”

Sigarette elettroniche, un mercato “selvaggio”

Fumo e sigarette elettroniche sono stati al centro del 17° Congresso Nazionale sulle Malattie Respiratorie “Asma Bronchiale e BPCO: nuovi obiettivi, nuovi rimedi, nuove strategie”, organizzato a Verona dal Prof. Roberto W. Dal Negro, Responsabile del Centro Nazionale Studi di Farmacoeconomia e Farmacoepidemiologia respiratoria. “I dati circa la sicurezza delle sigarette eletroniche presentati al congresso dimostrano che non sia possibile dare risposte sicure. Non c’è nessuna garanzia sull’efficacia. Le sigarette elettroniche sono prodotti che utilizzano una cartuccia contenente sostanze chimiche e (non sempre ma nella maggior parte dei casi) anche nicotina. Il funzionamento prevede il riscaldamento (per mezzo di un dispositivo alimentato da una batteria ricaricabile) e la successiva produzione di vapore che viene inalato dal consumatore”, spiega il Prof. Dal Negro. A tutt’oggi nessuno studio clinico sufficientemente ampio è stato realizzato con questo scopo. Non è un caso che negli USA è illegale pubblicizzare le sigarette elettroniche come aiuto per smettere. Inoltre, per quel che concerne la sicurezza, recenti dati provenienti dal Giappone hanno evidenziato che durante il loro funzionamento alcune di queste sigarette possono generare composti carbonilici dannosi alla salute (aldeidi, acroleina etc.), mentre negli USA la Food and Drug Administration già nel 2009 ha rilevato glicole dietilenico, nitrosamine, impurità tabacco-specifiche.

 “Se fossi un consumatore di sigarette elettroniche mi preoccuperebbe maggiormente la mancanza di sicurezza e trasparenza sui contenuti del prodotto. È una incertezza che nasce da un mercato “selvaggio”, non regolato – spiega il Prof. Stefano Nardini, Professore della Facoltà di Economia dell’Università di Verona – Ad oggi risulta impossibile definire le sigarette elettroniche per il loro contenuto: il fabbricante non è tenuto a dire come la stessa sia costituita. Non c’è standardizzazione, né regolamentazione, né, di conseguenza, controllo. E pertanto non può esistere una certezza sull’assenza di tossicità, o sulla efficacia per smettere di fumare. Anche se è verosimile che la sigaretta elettronica faccia meno male rispetto alle sigarette normali, ancora non esistono prove certe, men che meno sulla dannosità nel lungo periodo”. Per quanto riguarda abitudine al fumo, oggi in Italia fuma il 21% della popolazione, poco meno di 11 milioni di persone, dei quali il 26 % dei maschi e il 16 % circa delle femmine.  L’età media di inizio fumo è 17,7 anni ma circa il 14% dei fumatori inizia prima dei 15 anni. Iniziare a fumare molto giovani non solo danneggia i polmoni (che vedono parzialmente compromesso il loro sviluppo) ma anche il cervello. Le linee guida della ERS, Società Respiratoria Europea, presentate durante il congresso, sottolineano l’importanza di smettere di fumare per quanti soffrono di malattie respiratorie come l’ asma o la BPCO. Per aiutare costoro a smettere è necessario un monitoraggio costante, una assistenza psicologica, e l’uso di un farmaco scelto tra i tre più efficaci, ossia la terapia sostitutiva della nicotina (cerotti, gomme da masticare, inalatori), la varenichina o il bupropione, con i quali si raggiungono percentuali di astinenza (cioè guarigione dal fumo) di oltre il 20%

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Mal di schiena e sicurezza dei bimbi, i problemi degli automobilisti
Mal di schiena e sicurezza dei bimbi, i problemi degli automobilisti

Piccoli passeggeri da sistemare sui seggiolini, gambe rannicchiate,..

Goodhero, il cartoon che insegna la sicurezza al volante
Goodhero, il cartoon che insegna la sicurezza al volante

Lunedì 2 maggio su Deejay tv ha debuttato la serie animata nata per..

Sicurezza e chirurgia estetica
Sicurezza e chirurgia estetica

Il professor Roy De Vita lancia un progetto che offre una certificazione..

Vuoi star bene? Fai yoga! Studi clinici lo confermano
Vuoi star bene? Fai yoga! Studi clinici lo confermano

La disciplina più amata dalle celebrità di Hollywood è apprezzata..

Per neomamme e bebè: comodità e sicurezza al primo posto
Per neomamme e bebè: comodità e sicurezza al primo posto

Tre nuovi dispositivi medici per garantire un allattamento confortevole e..

Qual è il profumo adatto a te?
Test - Qual è il profumo adatto a te?

Rispondi alle domande del nostro test per scoprire l'essenza che..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..