I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Sicurezza alimentare e allergie: importante passo avanti per l’Italia

Salutata con favore da FederASMA e ALLERGIE Onlus l’entrata in vigore, prevista per sabato 13 dicembre, della normativa dell’Unione Europea sull’obbligo d’inserire nei menù la presenza di allergeni. A Natale, attenzione a crostacei e frutta secca

Sicurezza alimentare e allergie: importante passo avanti per l’Italia

In Italia, una persona su 4 soffre di allergie; di queste, l’8% è affetto da allergie alimentari. Si stima che venga colpito tra il 2 e il 4% della popolazione adulta e l’8% dei bambini, percentuali che gli studi scientifici danno in continuo aumento. Ecco perché si pensa che circa 2 milioni di pazienti in Italia (570.000 con meno di 18 anni) accoglieranno con soddisfazione il riconoscimento di una norma di civiltà in favore del soggetto allergico e dell’inclusione sociale.

L’entrata in vigore in Italia del Regolamento dell’Unione Europea sull’etichettatura degli alimenti prevista per domani, sabato 13 dicembre, rende obbligatoria per tutti gli operatori del settore alimentare (ristoranti, mense, bar, pasticcerie, ospedali etc.) l’indicazione nei menù della presenza di allergeni nei cibi destinati al consumatore finale. La norma è salutata con favore da FederASMA e ALLERGIE Onlus che la ritengono un importante passo avanti nella sicurezza alimentare a garanzia di una migliore qualità della vita dei pazienti allergici.

“Non solo l’allergia alimentare è sempre più diffusa – sottolinea la Dott.ssa Minale, Unità Operativa di Allergologia IRCCS San Martino di Genova -, ma sono in aumento i casi gravi e, di conseguenza, i ricoveri in Pronto Soccorso. Molti i bambini colpiti. In Liguria abbiamo dato il via al progetto GAIA (Gruppo Allergie e Intolleranze Alimentari) per creare una rete tra ospedali, scuole, ristoratori e istituti alberghieri, coinvolgendo le Istituzioni e le Associazioni di pazienti. L’obiettivo – continua Minale - è quello di realizzare un polo di riferimento per le problematiche legate alle allergie, creare un legame formativo scuola-lavoro e promuovere la sicurezza alimentare in tutto il Paese, con azioni globali e integrate a favore dei pazienti con allergie alimentari, in particolare i bambini e gli adulti a rischio anafilassi da cibo e i soggetti affetti da celiachia”.

“L’attuazione diretta della norma europea - dichiara Monica De Simone, Presidente di FEDERASMA e ALLERGIE Onlus – non solo tutela le persone con allergie alimentari, ma è anche il riconoscimento di una cultura della diversità. Il grande lavoro svolto a livello europeo, condotto insieme all’European Federation of Allergy and Airway Diseases Patients Associations (EFA), di cui facciamo parte, porterà i suoi frutti anche nel nostro Paese. A giovarne – continua De Simone – sarà la stessa ristorazione pubblica, finora a rischio per le persone con gravi allergie alimentari e ad essi in parte preclusa. L’indicazione per iscritto degli allergeni è infatti un’occasione per mostrare trasparenza e serietà, e un’ulteriore opportunità di esaltazione dell’ottima qualità dell’offerta italiana, oltre al fatto che contribuirà a scongiurare il pericolo, sempre molto concreto, di crisi anafilattiche con esiti fatali”.

L’attuazione del regolamento giunge proprio alla vigilia delle festività natalizie, periodo di “abbuffate” potenzialmente pericolose per adulti e bambini con allergie o intolleranze alimentari. Tra gli alimenti più ‘a rischio’ del Natale, la frutta secca con guscio (noci, arachidi, mandorle e nocciole) e i crostacei (aragoste, gamberi e gamberoni): alimenti che tradizionalmente riempiono i cesti natalizi e le tavole imbandite a festa.

FederASMA e ALLERGIE Onlus chiede di “non accogliere la richiesta di Fipe-Confcommercio di prorogare l’entrata in vigore della normativa” dichiarandosi “pronta ad ogni collaborazione con le associazioni che rappresentano il mondo della ristorazione, perché l’applicazione di tale norma sia un’opportunità concreta di crescita culturale del nostro Paese”.     

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Non farti tentare dai cibi light
Non farti tentare dai cibi light

Per mantenersi in linea non basta consumare cibi alleggeriti, anzi, il..

La tavola di Natale per i più piccoli
La tavola di Natale per i più piccoli

Nel menù delle feste un po’ di tutto, ma con moderazione e buon senso

La pubblicità sui cibi spazzatura? Funziona
La pubblicità sui cibi spazzatura? Funziona

I bambini esposti agli spot che reclamizzano bibite zuccherate e fast..

Tabelle di composizione degli alimenti
Strumenti - Tabelle di composizione degli alimenti

I dati riportati sono per il 70% dati sperimentali originali, ottenuti da..

Calorie di troppo
Strumenti - Calorie di troppo

Determina il tuo metabolismo basale (BMR) e saprai di quante calorie..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

Ti piacciono le feste di Natale?
Test - Ti piacciono le feste di Natale?

Si avvicinano le feste con il loro carico di emozioni, aspettative,..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..