I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Ticket: esenzioni per fasce deboli e malati cronici

Il ministro della Salute conferma che sono esclusi dalle nuove misure i soggetti più deboli

Ticket: esenzioni per fasce deboli e malati cronici

Il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha confermato che sono esenti dai ticket le fasce deboli, tra cui gli invalidi e i malati cronici. Le norme della manovra ripristinano il ticket di 10 euro sulle prestazioni specialistiche varato nel 2007 e confermano il ticket di 25 euro sui codici bianchi al Pronto soccorso, che non si applicano però alle seguenti categorie: gli esenti per età e reddito (bambini e anziani con redditi familiari sotto i 36.150 euro annuo); i disoccupati, pensionati sociali e pensionati al minimo e i loro familiari a carico, con basso reddito (8.260 euro, aumentato in base al numero dei familiari); i malati cronici e i cittadini affetti da malattie rare in possesso dell'attestato della Asl; gli invalidi civili, di guerra, per lavoro e per servizio. Inoltre, il ministro ha reso noto di aver proposto al ministro dell'Economia "di rimodulare le esenzioni ai ticket per meglio ancorarle al principio dell'appropriatezza".

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Glaucoma, un collirio migliora la cura
Glaucoma, un collirio migliora la cura

Con questo nuovo farmaco niente più crisi allergiche

Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Un nuovo principio attivo che cura l’angioedema
Un nuovo principio attivo che cura l’angioedema

È un farmaco salvavita che consente un intervento rapido in caso di crisi

Incontinenza urinaria, ne soffrono 2 milioni di italiane
Incontinenza urinaria, ne soffrono 2 milioni di italiane

È un disagio diffuso che compromette seriamente la qualità della vita..

Problemi nello sviluppo del linguaggio: la mamma è la prima ad accorgersene
Problemi nello sviluppo del linguaggio: la mamma è la prima ad accorgersene

Cogliere tempestivamente eventuali difficoltà di comunicazione facilita..