I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Trapianti in italia: migliora la qualità di vita dei pazienti

Quasi nove su dieci riprendono a lavorare e sono reinseriti nella vita sociale dopo i trapianti di cuore, fegato e reni

Trapianti in italia: migliora la qualità di vita dei pazienti

Una buona notizia dal Ministero della Salute (http://www.salute.gov.it/): la qualità dei trapianti che sono stati effettuati in Italia è migliorata notevolmente negli ultimi anni e l’outcome dei trapianti italiani è paragonabile o addirittura superiore a quello dei principali Paesi europei.

 

Lo evidenziano i principali registri internazionali, e lo rende noto anche il Centro Nazionale Trapianti, che ha messo a disposizione gli ultimi risultati della valutazione di qualità dei trapianti di cuore, fegato, rene (per il periodo che va dal 2000 al 2008), intestino (dal 2001 al 2009) e cellule staminali emopoietiche (dal 2000 al 2007).

 

Questi dati si riferiscono al reinserimento nella normale vita sociale del paziente trapiantato, e dimostrano che lavorano (o che comunque sarebbero tranquillamente nelle condizioni di farlo), e quindi che sono stati pienamente reinseriti nella normale attività sociale, il 90,3 per cento dei pazienti italiani sottoposti a trapianto di cuore, il 79,9 per cento di quelli che sono stati sottoposti a trapianto di fegato e il 90,1 per cento di chi ha un nuovo rene.

di Monica Coviello

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il primo gesto di solidarietà

La donazione del cordone ombelicale può salvare una vita