I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Sigaretta elettronica: funziona veramente?

L’Istituto Europeo di Oncologia ha iniziato una ricerca per valutare l’efficacia di questo strumento nella lotta contro il fumo

Sigaretta elettronica: funziona veramente?

La sigaretta elettronica, quel dispositivo che permette di inalare un vapore innocuo che dà una sensazione simile a quella del tabacco, funziona davvero per smettere di fumare? Fino a oggi non ci sono dati sulla sua efficacia: proprio per questo l’IEO, l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano, in collaborazione con l’Istituto San Raffaele e il Centro Cardiologico Monzino, ha dato il via a uno studio per valutare quanto questo strumento possa servire nella lotta al fumo.  

Secondo le prime osservazioni dello IEO, la sigaretta elettronica può essere, in effetti, molto efficace, almeno nella fase iniziale del percorso di chi vuole smettere, quando anche la dipendenza psicologica è forte. Nello studio vero e proprio saranno coinvolti 126 pazienti che fumano almeno 10 sigarette al giorno da almeno 10 anni, che hanno un tumore o che di recente hanno subito un infarto miocardico (e che, quindi, hanno la necessità di smettere immediatamente con le sigarette).


Il fumo di sigaretta causa il 90 per cento dei tumori polmonari e raddoppia l’incidenza di malattie come infarto e ictus. Ma, nonostante sia un fattore di rischio conosciuto da tempo, il numero dei fumatori in Italia non diminuisce, ma rimane stabile. E la dipendenza non è solo dalla nicotina, quanto anche dalla gestualità: come dice Elena Calvi, medico psicoanalista Centro Antifumo IEO, “il gesto ha una parte rilevante nella ripetizione del comportamento; stiamo iniziando a documentare come gli aspetti non-nicotinici del fumo hanno addirittura la stessa importanza di quelli dipendenti dalla nicotina in sé”. È proprio per questo che la sigaretta elettronica, che anche esternamente richiama l’aspetto di quella tradizionale, potrebbe diventare una nuova, efficace strategia per combattere il fumo.


di Monica Coviello

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La prima sigaretta? A 15 anni
La prima sigaretta? A 15 anni

È partita la Campagna del Moige contro il fumo minorile: fino a luglio..

Troppi i giovanissimi fumatori: parte la campagna ''Questa non me la fumo''
Troppi i giovanissimi fumatori: parte la campagna ''Questa non me la fumo''

un libro gioco e una campagna di sensibilizzazione per informare i..

Il fumo è nemico della pelle
Il fumo è nemico della pelle

Nuove ricerche dimostrano la relazione tra sigaretta e acne..

Fumo: un vizio che colpisce 11,8 milioni di italiani
Fumo: un vizio che colpisce 11,8 milioni di italiani

Ecco l’identikit del fumatore-tipo, stilato dall’Istituto Superiore..

Sei schiava delle sigarette?
Test - Sei schiava delle sigarette?

Secondo le ultime stime dell’Istituto Superiore di Sanità, le donne..