I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Novità nella chirurgia dell’alluce valgo

Una tecnica poco invasiva per risolvere un disturbo molto comune, con cicatrici minime e una ripresa completa in tempi rapidi

No pagePagina successiva
Novità nella chirurgia dell’alluce valgo

È uno dei disturbi che più spesso affliggono i piedi femminili, una donna su sei soffre di alluce valgo. Capire se i propri piedi hanno questo tipo di problema è facile: l'alluce devia e tende addirittura ad accavallarsi alle altre dita e la sua base sporge formando la cosiddetta “cipolla”. “Con il passare del tempo, la deviazione dell’alluce continua a peggiorare fino ad arrivare a scompaginare gradualmente tutto l'assetto dell'avampiede, provocando uno stato pressoché perenne di infiammazione e di dolore”, ci spiega il dottor Marco Pozzolini, primario del servizio di ortopedia e traumatologia della Clinica Pio X di Milano e responsabile del servizio di diagnostica e chirurgia del piede presso il Centro Diagnostico Italiano. “La conseguenza è che si cammina male, con una postura scorretta che altera l'assetto del piede, della caviglia, del ginocchio, dell’anca e della colonna vertebrale, con ripercussioni negative su tutto il corpo”. Non solo, la deformità del piede rende anche impossibile indossare delle scarpe normali, se non con un’ulteriore sensazione di dolore e di difficoltà a camminare. “Per l’alluce valgo la soluzione è soltanto di tipo chirurgico”, prosegue il dottor Pozzolini. “Ed è una scelta obbligata e urgente quando la deviazione dell’alluce supera un certo limite e si inizia a sentire dolore. Inoltre è meglio intervenire quando il difetto non ha ancora provocato alterazioni gravi nel resto del piede”. Chi soffre di alluce valgo non deve mai sottovalutare un dolore sotto la pianta del piede, perché è quasi sempre il primo segnale del peggioramento del disturbo e del futuro coinvolgimento dell’avampiede. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Tacchi alti sì, ma con moderazione!

Segui la moda senza trascurare la salute dei piedi

Malattie reumatiche: prevenirle con esercizi di mobilizzazione

Solo con movimenti mirati si può impedire o rallentare la degenerazione..