I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Lavorare stanca (il cuore)

Superare le otto ore di attività aumenta il rischio di attacco cardiaco. La probabilità di ammalarsi sale del 4,7 per cento

Lavorare stanca (il cuore)

Dopo otto ore di lavoro, non lasciatevi tentare dall’idea di rimanere in ufficio ancora un po’, per concludere quello che avete cominciato o riorganizzare l’agenda. Ci penserete domani. Il prezzo da pagare per chi non riesce a “staccare” è alto: con le ore di lavoro in più, aumenta anche il rischio di un attacco cardiaco. Uno studio che ha coinvolto oltre 7000 lavoratori inglesi dimostra che chi lavora per 11 o più ore al giorno, ha il 67% di possibilità in più di contrarre una malattia coronarica rispetto a chi si “limita” alle 8 ore.

“Immaginavamo una correlazione tra le tante ore di attività e le malattie coronariche, ma siamo stati sorpresi del fatto che l’iper lavoro fosse addirittura un forte fattore predittore”, spiega Mika Kivimaki, professore di Epidemiologia e Sanità Pubblica all’University College di Londra, e autore principale dello studio (pubblicato negli Annals of Internal Medicine: http://www.annals.org/). 

Il rischio di contrarre una malattia cardiaca si calcola in base a età, sesso, pressione arteriosa, glicemia, colesterolo e fumo di sigaretta. Ma, per chi lavora troppe ore, la probabilità aumenta del 4,7 per cento.

Spiega Kivimaki: “Non si può dire che siano direttamente le ore di lavoro a causare la malattia coronarica, ma lo stile di vita dei “workaholic”. Ad esempio, i pasti irregolari, il sacrificio del sonno, lo stress e la mancanza di rapporti sociali, e quindi di supporto”.  

di Monica Coviello