I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Girovita abbondante? Colpa del gene LOX1

La ricerca: scritto nel DNA il rimodellamento della forma corporea dopo fasi di dilatazione

Girovita abbondante? Colpa del gene LOX1

Madre natura decide per noi. Se siamo tipi "di pancia" o no, è scritto del nostro "codice genetic". Avere una pancia più o meno piatta, quindi, non dipende solo da l'eccesso di peso, ma anche del gene LOX1 (scientificamente 'proteina 1 simile alla lisilossidasi'), responsabile della tonicità dei tessuti, che gioca anche un ruolo chiave nel 'rimodellamento' della forma corporea dopo fasi di 'dilatazione'. "Al di là della predisposizione - spiega Pietro Migliaccio, docente di Scuola dell’Alimentazione dell’Università di Roma e presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione – "un ventre gonfio può essere dovuto al meteorismo, da curare con i fermenti lattici". C’è però da dire che le donne dalla vita stretta sono da sempre il chiodo fisso degli uomini. Lo sa bene la signora Cathy Jung, 71 anni all’anagrafe ma nell’animo almeno trenta in meno. Anche se non è questa caratteristica ad averla resa famosa. Bensì il record per il vitino da vespa più piccolo al mondo: solo un millimetro in più dei trentotto centimetri misurati davanti a tutto il mondo. In televisione. Per averlo, la signora Jung sono almeno quindici anni che indossa il corsetto, giorno e notte, togliendolo solo quando si tratta di fare il bagno o cambiarlo con un altro in rosa piuttosto che di colore nero. In fondo, la Jung anche se eccessiva, pare leggere nella mente e nei desideri degli uomini cui piacciono le bionde, sposano le more e sognano le rosse. Confusi, i machi sono tutti d’accordo davanti alle curve degli angeli del focolare dalla forma "a clessidra". Ossia: vita sottile, scarso grasso addominale, fianchi bilanciati alle spalle e bacino idoneo alle gravidanze. Sono queste le donne che piacciono soprattutto agli uomini anglosassoni, indiani e cinesi. Invece le donne preferiscono alla grande l’uomo con qualche chilo in più ma che abbia rilievo sociale.


La ricerca
Gli scienziati della Harvard Medical School di Boston suggeriscono quindi che il gene sia indispensabile per il mantenimento della tonicità di tutti i tessuti corporei sottoposti a frequenti 'stiramenti', come quelli polmonari, intestinali, della vescica e dei vasi sanguigni. Per questo, ipotizzano che mutazioni di questo gene potrebbero contribuire non solo allo sviluppo di forme precoci di invecchiamento cutanee ma, anche, all'insorgenza di malattie come l'enfisema, associate alla perdita di elasticità dei tessuti polmonari. Lo prova una ricerca. In collaborazione con l'University of Texas Southwestern Medical Center (Dallas), sono stati modificati geneticamente dei topi, 'annullando' il gene. Gli animali, quindi, sviluppavano pelle e tessuti 'cadenti', polmoni poco funzionali e anomalie vascolari. Inoltre, nelle femmine, la prima gravidanza poteva essere fatale perché, dopo il parto, l'utero non riusciva a restringersi e spesso veniva espulso dal corpo. Secondo i ricercatori, dunque, il gene non è importante solo durante lo sviluppo per la creazione delle fibre elastiche ma anche nella vita adulta per la riparazione dei tessuti soggetti a frequenti cicli di 'espansione-restringimento'.

di Roberta Maresci

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Pancia piatta con lo yoga
Pancia piatta con lo yoga

Il vascello: una posizione per irrobustire i muscoli addominali

Un’alterazione del DNA all’origine dell’iperattività dei bambini
Un’alterazione del DNA all’origine dell’iperattività dei bambini

Risiede in un cromosoma la causa del disturbo da deficit di attenzione

I test di paternità ora si fanno a casa
I test di paternità ora si fanno a casa

Anche in Italia un vero e proprio boom della genetica casalinga

Addominoplastica, pancia di nuovo piatta con l’aiuto del chirurgo
Addominoplastica, pancia di nuovo piatta con l’aiuto del chirurgo

Un intervento impegnativo, che si può anche abbinare alla lipoaspirazione

Presentato il VII rapporto sull’obesità in Italia
Presentato il VII rapporto sull’obesità in Italia

La relazione tra obesità e genetica è il tema privilegiato nella..