I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Centomila morti all'anno in Europa a causa di alloggi inadeguati

L'Oms ha studiato malattie e decessi causati da case troppo calde, fredde, rumorose o insicure

Centomila morti all'anno in Europa a causa di alloggi inadeguati

(ANSA) - GINEVRA, 23 GIU - Un alloggio inadeguato causa ogni anno oltre 100mila morti nei 53 Paesi della Regione-Europa, ha affermato oggi l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Il rumore, la qualità dell'aria, ma anche l'assenza di riscaldamento sono tra le cause di decesso. La gente muore così di freddo in casa: le basse temperature interne provocano ogni anni 12,8 morti ogni 100.000 abitanti, e l'esposizione al radon causa 2-3 morti ogni 100.000 abitanti in diversi Paesi, secondo le conclusione del rapporto pubblicato dall'Oms/Europa. L'alloggio inadeguato causa o contribuisce inoltre a molte malattie prevenibili e lesioni, in particolare di tipo respiratorio, del sistema nervoso, malattie cardiovascolari e cancro, spiega l'Oms in un comunicato. ''La casa dovrebbe essere un luogo sicuro. Eppure per molti non lo è, specialmente per le persone vulnerabili che trascorrono la maggior parte del loro tempo a casa, come i bambini piccoli, gli anziani e le persone disabili'', ha affermato Zsuzsanna Jakab, direttrice regionale dell'Oms/Europa. Il rapporto, intitolato ''Environmental burden of disease associated with inadequate housing'', esamina per la prima volta in un unico documento molti dei fattori di rischio associati con l'alloggio: rumore, umidità, qualità dell'aria interna, freddo e misure di sicurezza. L'esposizione ai fattori di rischio e l'impatto variano considerevolmente da un Paese all'altro. L'Oms cita alcuni esempi: la mancanza di misure di sicurezza a casa, come i rilevatori di fumo, contribuisce a 0,9 morti per 100.000 abitanti all'anno, pari ad oltre 7.000 morti, del tutto evitabili, in tutta la Regione Europa. L'esposizione al fumo passivo provoca 7,3 morti, e l'uso di combustibili solidi come fonte di energia domestica senza un'adeguata ventilazione è associata ogni anno con 16,7 decessi per 100.000 bambini e con 1,1 morti per 100.000 adulti. L'Oms sottolinea che nella maggior parte delle società della Regione Europa, la gente spende circa il 90% del proprio tempo in ambienti costruiti e artificiali. Garantire edilfici sicuri e sani è pertanto importante, ma la realtà è che gran parte degli alloggi dell'Ue presentava ancora molti rischi per la salute nel 2009, come l'esposizione al rumore eccessivo (22%), umidità (16%), sovraffollamento (18%), problemi legati al riscaldamento in inverno (9%) e mancanza di materiale per l'igiene come un gabinetto con scarico d'acqua (3%) o la vasca o la doccia (3%). Lo studio sottolinea che dati statistici per i paesi della regione europea al di fuori dell'Ue sono non facilmente disponibili, ma che la situazione è verosimilmente peggiore. La Regione Europa dell'Oms comprende più di 880 milioni di persone in 53 paesi, si estende dal Mar Glaciale Artico a nord fino al Mar Mediterraneo a sud e dall'Oceano Atlantico a ovest verso l'Oceano Pacifico a est. (ANSA).

PARLIAMO DI: Oms, casa, Europa,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il parto in casa: la nuova tendenza Usa

Aumentano le donne che preferiscono evitare l’ospedale. Ma i ginecologi..

Come in una Spa, ma a casa tua

Luci soffuse, musica soft, fiori e profumi, per ricreare la rilassante..

Scegli le piante giuste per la tua casa

Assorbono le tossine e in più regalano energia e perfino buonumore

Gymnhouse, la palestra nel salotto di casa

Piccoli attrezzi e software interattivi per mantenersi in forma

I test di paternità ora si fanno a casa

Anche in Italia un vero e proprio boom della genetica casalinga