I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Autismo: sviluppo anomalo della sostanza bianca del cervello

Uno studio evidenzia l'irregolarità del processo di crescita cerebrale dei bimbi autistici

Autismo: sviluppo anomalo della sostanza bianca del cervello

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Lo sviluppo della sostanza bianca del cervello risulta alterato nei bambini che soffrono di autismo. È quanto ha appurato uno studio dell'Irccs Medea di Bosisio Parini (Lecco) - La Nostra Famiglia, pubblicato sulla rivista Brain Research Bulletin. Obiettivo della ricerca è capire quale regione del cervello sia coinvolta nell'anomalo processo di crescita del cervello dei bimbi autistici, in cui una dimensione del cervello ridotta o normale alla nascita è spesso seguita da un rapido tasso di crescita nei primi 2-4 anni di vita. Sotto osservazione, in particolare, la sostanza bianca - quella porzione del sistema nervoso che presiede al collegamento e alla diffusione dei segnali nervosi e degli stimoli motori - e la sostanza grigia, che invece svolge funzione di selezione e avviamento delle informazioni che viaggiano lungo il sistema nervoso. Sono stati sottoposti a risonanza magnetica cerebrale 20 bambini con autismo tra i 4 e i 14 anni e 22 bambini a sviluppo normale, cui è stato inoltre applicato un protocollo di imaging chiamato Vbm che consente tra l'altro di quantificare la concentrazione di materia grigia, bianca e fluido cerebrospinale nel cervello. Rispetto ai bambini con sviluppo psicologico normale, i bambini con autismo differivano significativamente per variazioni di densità di sostanza bianca e grigia, particolarmente nelle aree frontali e temporo-parietali e microstrutturali nella sostanza bianca. ''Lo studio - afferma Paolo Brambilla, a capo del team di ricercatori - mostra la presenza di disconnettività cerebrale, particolarmente fronto-parietale, già nelle fasi precoci della malattia, accoppiata a un'alterazione della traiettoria di maturazione della sostanza bianca durante tutta l'infanzia in bambini affetti da autismo. Questo potrebbe rappresentare un marker potenziale di neuro sviluppo della malattia, che potrebbe in parte sostenere i deficit cognitivi e sociali dell'autismo''. (ANSA).

PARLIAMO DI: autismo, bambini, cervello,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Autismo: individuarlo entro i due anni per intervenire subito

Una diagnosi precoce e la terapia comportamentale possono aumentare le..

Chiacchiera con un amico per mettere in moto il tuo cervello

10 minuti di conversazione aumenterebbero le prestazioni mentali

Bambini al sole: come proteggerli

Alcuni semplici ma fondamentali accorgimenti per preservare i bimbi da..

Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?

Le buone maniere vanno insegnate subito, a partire dai tre anni. Quali..