I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Psoriasi: un’app per iPhone e Android

APPelle è un’applicazione per smartphone, disponibile sia per iPhone sia Android, ideata per aiutare a conoscere meglio la psoriasi e a capire a chi rivolgersi per una diagnosi corretta.

Psoriasi: un’app per iPhone e Android

APPelle è stata realizzata in collaborazione con A.DI.PSO. e con il contributo di Abbott ed è inserita nella la nuova campagna multicanale promossa dell’Associazione per la Difesa degli Psoriasici (ADIPSO), ideata per informare i pazienti e responsabilizzarli nella gestione della malattia nella vita di tutti i giorni.  Il progetto si sviluppa utilizza le nuove tecnologie mobili per erogare dei servizi che aiutano a convivere con la malattia.

 

Quattro macro-funzioni

APPelle si avvale di un sistema di geolocalizzazione, grazie al quale ogni utente potrà rintracciare il centro specializzato più vicino nel momento del bisogno o per una diagnosi urgente. Il sistema individuerà l’ambulatorio di zona e tutte le informazioni utili per il primo contatto (nome del Centro, indirizzo, indicazioni stradali da Google Maps, numeri di telefono etc), per rendere più semplice e immediato l’accesso. APPelle contiene inoltre un diario personale per monitorare il decorso della malattia, fotografare le parti colpite, seguire l’andamento delle macchie e registrare il proprio stato d’animo, facilitando così il coinvolgimento diretto, consapevole e attivo del malato nella comunicazione con il medico e nell’auto-accettazione psicologica della malattia. Inoltre, è presente un calendario che, sincronizzato con quello del device, permetterà di tenere sempre a mente gli appuntamenti, le visite e di ricordare gli orari esatti per l’assunzione delle terapie. L’applicazione mette infine a disposizione una sezione informativa sulla psoriasi: notizie, consigli utili e suggerimenti dal mondo medico per migliorare la qualità di vita dei pazienti.

 

Un aiuto alla diffusione di informazioni corrette

“L’idea – sottolinea Mara Maccarone, Presidente ADIPSO - nasce dal fatto che i pazienti sono poco coscienti delle cause della propria malattia e scarsamente informati su cure e supporti medici”. “Le persone con psoriasi spesso si nascondono, non si curano, cercano in rete soluzioni fai-da-te -spiega Maccarone – e a volte queste informazioni provengono da fonti poco affidabili e non certificate o sono frutto del passaparola e di falsi miti”. Di supporto a questa tesi, anche la ricerca condotta dall’Istituto “Eikon Strategic Consulting”, che ha analizzato per due anni le conversazioni di oltre 4.000 persone sul web e sui social network, evidenziando come i malati di psoriasi sembrano poco coscienti delle cause della propria malattia e scarsamente informate su cure e supporti medici. Un progetto innovativo, ricco di informazioni mediche certificate e sicure, capace di offrire numerosi consigli pratici per la vita quotidiana di un malato di psoriasi.

Per saperne di più: http://www.appelle.it/

di Raffaella Gargiulo

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (4/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento