I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Trapianti: le donne donano di più

Sale il numero dei donatori, stabile quello degli organi trapiantati

Trapianti: le donne donano di più

Una speranza in più per chi aspetta un organo per poter continuare a vivere. Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute (http://www.salute.gov.it/), nei primi mesi del 2011 il numero dei donatori è in lieve aumento rispetto al 2010 (è salito del 3,8%), invece è stabile il numero di organi trapiantati. Siccome la popolazione, in media, vive più a lungo, anche gli organi donati sono più vecchi. In sostanza, aumentano i donatori ma sale anche l'età media, arrivata a 62 anni.
Aumentano i trapianti di rene da vivente, e sono le donne a donare molto più degli uomini (pur ricevendo meno trapianti)

È questo il quadro illustrato dal direttore del Centro Nazionale Trapianti (CNT), Nanni Costa, che ha inaugurato la nuova Campagna nazionale per la donazione e i trapianti.

“Abbiamo anche notato che la sopravvivenza media in lista d'attesa è piuttosto alta, segno che il sistema riesce a far sopravvivere i pazienti anche con gravi insufficienze di organo per anni”, ha spiegato il ministro della Salute Ferruccio Fazio.
“Bisogna trasferire le metodologie impiegate per i trapianti in un sistema per trattare le gravi insufficienze. Che sappia prendere strade alternative, come le terapie rigenerative o gli organi artificiali, per dare nuove soluzioni ai pazienti in attesa”. 

di Monica Coviello

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il primo gesto di solidarietà

La donazione del cordone ombelicale può salvare una vita

14 giugno: Giornata Mondiale del Donatore di sangue

''Più sangue, più vita'': questo lo slogan coniato per celebrare un..

Epatite, gli italiani la sottovalutano

Una malattia accompagnata ancora da molta disinformazione, luoghi comuni..