I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Intestino: come mantenere in salute il microbiota

La flora batterica protegge l’organismo da molte malattie, non solo dell’apparato digestivo. Dalle cause della sua alterazione agli alimenti amici: fermenti lattici, probiotici e prebiotici… La Sindrome da alterata permeabilità intestinale.

Immagine successiva
Intestino: come mantenere in salute il microbiota

Con la consulenza del prof. NICOLA CANONICO, specialista in gastroenterologia ed endoscopia digestiva presso la Casa di cura PIO XI a Roma.

 
Quante volte con la stagione invernale diamo la colpa agli antibiotici per i nostri disturbi gastrointestinali? Con il freddo, infatti, è più facile dover ricorrere a terapie antibiotiche per combattere infezioni batteriche, alle quali poi associamo i cosiddetti fermenti lattici per ripristinare una corretta flora batterica. Quella che si chiama in realtà microbiota, ossia la popolazione batterica (che pesa più di un chilo!) presente nel tratto gastrointestinale.

Si tratta di un vero e proprio organo, metabolicamente attivo, in grado di svolgere diverse funzioni fondamentali per mantenerci in salute. Quando questa “popolazione amica” di batteri (composta da circa mille specie diverse di microrganismi) è in equilibrio, questo garantisce l’integrità non solo dell’apparato gastroenterico, ma di tutto l’organismo. Se sono presenti delle alterazioni nella flora batterica, è più facile soffire di malattie del tratto gastroenterico (patologie infiammatorie croniche intestinali, sindrome dell’intestino irritabile, sindrome da contaminazione batterica del tenue, cancro del colon) e di malattie sistemiche, epatiche, obesità, sindrome metabolica e diabete...

Le funzioni principali

È bene sottolineare che tutti i nutrienti che ingeriamo con l’alimentazione vengono assorbiti proprio dalla parete intestinale. Al tempo stesso, l’intestino forma una vera e propria barriera che impedisce il passaggio di microorganismi, di sostanze tossiche e nocive nell’organismo. Tutto ciò è indispensabile per la nostra sopravvivenza.

Il microbiota ha un ruolo importantissimo per:

  • mantenimento della integrità della “barriera intestinale”;
  • regolazione del sistema immunitario;
  • assorbimento di ioni (calcio, ferro, magnesio);
  • sintesi di vitamine (gruppo b, vitamina K, acido folico);
  • stimolazione dell’attività motoria intestinale;
  • metabolismo e quindi nella corretta funzione di alcuni farmaci.

Studi recenti documentano come esista una relazione bi-direzionale tra la flora batterica intestinale e il sistema nervoso centrale con influenza sulla sfera psicocognitiva.

 

di Angelica Amodei

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (4/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Cancro al colon: meno carne per evitarlo

Attività fisica e alimentazione controllata sono il mezzo migliore di..

23 - 27 maggio: è iniziata la Settimana della Prevenzione Andrologica

Oltre 220 centri specializzati offrono visite gratuite contro le..

8 maggio: regala un’azalea e sostieni la ricerca sul cancro

Come tutti gli anni torna la campagna di Airc, per rendere il cancro una..

Il diabete colpisce 5 italiani su 100

Secondo il Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Diabetologi, la..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..