I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Controlli e visite gratuite per gli over 50 nei mercati rionali del Lazio

Una campagna di prevenzione e promozione della salute realizzata dalla Regione e condotta dai medici del San Gallicano di Roma

Controlli e visite gratuite per gli over 50 nei mercati rionali del Lazio

Si chiama “Salute per i 50… e oltre” ed è la nuova campagna di promozione e prevenzione della salute attuata dalla Regione Lazio. Dal 28 febbraio fino al 2 aprile 2011, nei mercati rionali di tutta la Regione, con particolare attenzione alle periferie, verranno messi a disposizione dei camper attrezzati con a bordo personale dell’INMP San Gallicano, per eseguire controlli e visite gratuite sia agli uomini sia alle donne over 50. “Abbiamo pensato - ha annunciato la presidente della Regione Lazio Renata Polverini - che i mercati rionali fossero il luogo più idoneo per posizionare i camper perché, specialmente di mattina, sono molto frequentati da questa categoria di persone”.

La nuova campagna segue quella svolta durante i mesi scorsi chiamata Progetto Donna il cui risultato è stato un successo in termini di numeri: quasi 6.500 visite e controlli gratuiti, dalle mammografie e visite dermatologiche fino alle visite ginecologiche e ai Pap-test (4.498 sono state le visite effettuate solo a Roma, mentre nelle province il numero totale delle prestazioni mediche si è attestato intorno a 1.948, di cui 419 a Frosinone, 417 a Latina, 384 a Rieti e 726 a Viterbo). L’83% delle donne intervistate ha dichiarato di ritenere utile l’iniziativa, mentre l’81% la ripeterebbe. 

Ma un altro punto è fondamentale in termini medici di prevenzione: l’Istituto San Gallicano, attraverso il suo Direttore Aldo Morrone, ha reso noto che la campagna ha permesso di riscontrare un melanoma e due carcinomi, che saranno presto trattati nel nosocomio. Tutto questo ha indotto la Regione a continuare su questa strada. Infatti una terza campagna di prevenzione è già in fase di lavorazione e sarà attuata a breve, “strutturata sullo stesso modello e rivolta agli adolescenti” ha concluso la Polverini.

di Livia Zacchetti