I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Come partecipare alla StraMilano... stra-bene

Il decalogo dei cardiologi per chi si appresta a correre i due percorsi della corsa meneghina e i consigli dello specialista per aiutarci a mantenere una sana pressione arteriosa e prevenire così le più diffuse patologie cardiovascolari

No pagePagina successiva
Come partecipare alla StraMilano... stra-bene

Con la consulenza della dottoressa Nicole Cristell, Cardiologo – direttore sanitario della Centrale Medica AmicoMed

 

Al via domenica 23 Marzo la 43esima edizione della StraMilano, l’appuntamento meneghino che ogni anno coinvolge runners agonisti e amatoriali, ma anche molti sportivi occasionali e famiglie con i bimbi, in una corsa per le vie della città. Da piazza Duomo e piazza Castello partiranno le tre prove (di 10 e 5 Km da p.zza Duomo e l’agonistica internazionale di 21,097 Km da p. zza Castello) la cui tappa d’arrivo è all’Arena Civica. La StraMilano, e la StraMilanina riservata ai più piccoli, segnano anche l’appuntamento con la prima domenica di primavera e affinché questa bella giornata di sport e divertimento all’aria aperta sia vissuta in tutta serenità e sicurezza anche da chi è meno allenato, la centrale medica di AmicoMED, l’innovativo servizio di controllo qualificato e personalizzato della pressione arteriosa, si mette a disposizione di quanti hanno a cuore la propria salute. In più, offre ai partecipanti di entrambe le corse meneghine ben due decaloghi di consigli utili, messi a punto dai suoi cardiologi al fine di sottolineare un concetto che tutti noi dovremmo ben tenere a mente: l’importanza di gestire la propria salute. “Alla StraMilano partecipano tantissime persone e non tutte sono abituate a sopportare uno sforzo fisico così intenso. Bisogna aderirvi ma in sicurezza. E in una manifestazione dove l’attività fisica è anche un’occasione di unione familiare e sociale è bene sensibilizzare la popolazione sul valore della prevenzione, e fornire al tempo stesso educazione e informazione  sanitaria”, spiega la dottoressa Nicole Cristell, Cardiologo e direttore sanitario della Centrale medica AmicoMed, a cui abbiamo rivolto qualche domanda. 

 

Quanto può essere rischioso un appuntamento sportivo che richiede un forte sforzo fisico svolto però una tantum?

“Queste occasioni potrebbero rappresentare un pericolo per chi non è allenato: dalla semplice caduta provocata da caviglie deboli, al ben più grave dolore al petto e all’Angina pectoris da interpretare come avvisaglie d’infarto. Per chi non pratica sport regolarmente il consiglio è di limitarsi a camminare con un passo sostenuto. A maggior ragione, le categorie di ipertesi o i soggetti che presentano fattori di rischio cardiovascolari già conclamati, non dovrebbero sottoporre il fisico a uno sforzo concentrato”.

 

La corsa, e fare sport in generale, fa bene al cuore. Ma quale è l’allenamento ideale?

“Dipende dalle condizioni di salute di ognuno e dalle fasce d’età, ma per essere praticabile da tutti e prevenire eventi cardiovascolari importanti, o anche il diabete, basterebbero 30 minuti di impegno medio, corsa leggera o anche camminata veloce, 2-3 volte a settimana. Per intenderci, l'ideale è sentire che il cuore batte un po’ più veloce del solito, senza esagerare”.

 

Come aiutarci a mantenere una sana pressione arteriosa

Adottando uno stile di vita sano, grazie a piccoli accorgimenti, è possibile beneficiare nell’immediato della diminuzione di eventi cardiovascolari (ipertensione, diabete), e i risultati si vedono subito. Queste le regole di base:

  • Svolgere regolare attività fisica, 30 minuti di un qualsiasi esercizio aerobico svolto 3 volte a settimana con regolarità;
  • Mantenere il peso nella norma e tenere d’occhio il giro-vita. La circonferenza addominale non dovrebbe mai oltrepassare la soglia degli 80cm nelle donne e dei 94 cm negli uomini;
  • Consumare non più di 2 grammi di sodio al giorno, che corrispondono a un cucchiaino da tè. Evitare quindi cibi che lo contengono in elevate quantità (salumi, prodotti congelati, piatti molto lavorati, alimenti da fast-food etc.)
  • Non fumare.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Allarme rosso per il cuore delle donne
Allarme rosso per il cuore delle donne

Al contrario di quanto si crede, le malattie cardiovascolari colpiscono..

Allarme sale: ridurne il consumo migliora la salute
Allarme sale: ridurne il consumo migliora la salute

Ipertensione e malattie cardiovascolari tra i rischi principali

Le 10 regole per tenere sotto controllo la pressione
Le 10 regole per tenere sotto controllo la pressione

Comincia fin da giovane a prevenire l’ipertensione

La prevenzione del diabete si fa anche a tavola
La prevenzione del diabete si fa anche a tavola

Alimenti con basso indice glicemico, tanto pesce e legumi per ridurre il..

Qual è il tuo peso ideale?
Strumenti - Qual è il tuo peso ideale?

Quest’estate hai gettato da una rupe l’odiosa bilancia, ma ora con..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Bevi a sufficienza?
Strumenti - Bevi a sufficienza?

Lo sai che circa il 70% del nostro peso corporeo è costituito da acqua e..

Scopri come raggiungere il tuo peso forma
Strumenti - Scopri come raggiungere il tuo peso forma

Vuoi sapere il tuo peso forma e quanti chili devi perdere per ottenerlo?..

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Ti piaci come sei o vorresti essere diversa?
Test - Ti piaci come sei o vorresti essere diversa?

Sei in perenne conflitto col tuo corpo o hai imparato ad accettarlo con..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..