I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Occhi: i raggi UV rappresentano la prima causa di danneggiamento della vista

Le indicazioni della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS)

No pagePagina successiva
Occhi: i raggi UV rappresentano la prima causa di danneggiamento della vista

I maschi italiani non vedono di buon occhio il prendersi cura della propria vista. E le cose non vanno meglio se parliamo di protezione e danni agli occhi che causano malattie sin dalla più tenera età. La salute del principale organo di senso può essere minata in qualsiasi momento della vita. Fin da quando siamo neonati, il bimbo distingue il volto della mamma e risponde ai sorrisi e alle dolci sollecitazioni attraverso l’occhio: otto informazioni su dieci che arrivano dall’ambiente raggiungono il cervello, passando attraverso l’organo della vista. Che reagisce a partire dalla 10-12 settimane di vita. Poi è un susseguirsi di stimoli, sollecitazioni e giochi di riflessi. Fino a che alcuni agenti esterni non ci mettono lo zampino a creare disagi, problemi e situazioni altamente invalidanti. L’ipovisione può essere causata da patologie retiniche (25% dei casi), patologie corneali (20%), cataratta (13%), glaucoma (6%), patologie globali del bulbo oculare (17%) e traumi (19%). Tutte malattie che sui bambini hanno una frequenza dello 0,3 per mille nei paesi industrializzati e dell’uno per mille in quelli in via di sviluppo, stando ai dati del Ministero della Salute.

Quando effettuare la prima visita oculistica in età pediatrica? A meno che non si decida di far venire al mondo il neonato in casa, lo staff dei medici che assistono al parto in ospedale prevede la visita oculistica che viene generalmente effettuata a tutti neonati prima che vengano dimessi dai reparti di maternità. L’esame prevede anche la ricerca del riflesso rosso, ossia la verifica dello stato di salute del fondo dell'occhio. Se non ci sono problemi, un secondo controllo va effettuato quando il neonato ha tra i 6 e i 9 mesi, in occasione della vaccino-profilassi antipoliomelitica. In seguito, dai 9 mesi fino all’adolescenza, la salute degli occhi deve seguire un programma di controlli che il pediatra indicherà, in base alle esigenze del bambino, come, per esempio, cover test e screening dell’ambliopia, finalizzati alla scoperta del temuto "occhio pigro".

"È fondamentale prendersi cura di questo bene prezioso che è la vista - sostiene il dottor Giuseppe Di Mauro, Presidente SIPPS – iniziando con un’adeguata prevenzione fin dalla prima infanzia e proseguendo con controlli periodici per tutta la vita. Per sensibilizzare i genitori alla prevenzione e alla cura delle malattie oculari – aggiunge il dottor Di Mauro - per il futuro, la Società italiana di Pediatria Preventiva e Sociale intende impegnarsi con ogni mezzo, dando un forte impulso all’informazione e alla formazione.

PARLIAMO DI: occhi, raggi uv,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Laser frazionale CO2 per avere occhi più giovani
Laser frazionale CO2 per avere occhi più giovani
Video - Laser frazionale CO2 per avere occhi più giovani

Rosanna intervista il professor Maurizio Valeriani

Occhi al sole: impariamo a proteggerli
Occhi al sole: impariamo a proteggerli

Gli occhiali da sole sono un ottimo scudo dai raggi dannosi del sole; le..

La cornice dei tuoi occhi
La cornice dei tuoi occhi

Tutto quello che devi sapere per avere sopracciglia perfette senza..

La salute? È nei tuoi occhi
La salute? È nei tuoi occhi

Con l’iridologia puoi avere un quadro completo del tuo stato psicofisico

Quando gli occhi lacrimano in modo incontrollabile
Quando gli occhi lacrimano in modo incontrollabile

Rosanna Lambertucci intervista il dottor Paolo Mezzana

Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?
Test - Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?

Come ti comporteresti se il tuo lui si candidasse per un intervento di..