I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Un nuovo esame per il seno

Si chiama mammografia a infrarossi ed è indicata a tutte le età, anche alle giovanissime. Indolore e senza rischi, è la forma più precoce di diagnosi tumorale

Un nuovo esame per il seno

Si tratta di un esame di ultima generazione che consiste nella valutazione della vascolarizzazione mammaria attraverso la misurazione del calore da questa emessa tramite una sonda che ne determina l’intensità. Questo tipo di esame, pertanto, non è doloroso perché non prevede la compressione della mammella, non è rischioso e permette di non somministrare radiazioni come la mammografia. Questa tecnica sfrutta il principio secondo il quale una patologia tumorale, sin dalle fasi precoci, per accrescersi ha bisogno di nutrimento che gli arriva dalla formazione di nuovi vasi sanguigni (neoangiogenesi) fuori ogni controllo cellulare. Da questo ne deriverà una anomala emissione di calore captato, quindi, dalla sonda sensibile agli infrarossi. Pertanto, alla valutazione anatomica strutturale derivante dalla mammografia classica e dalla ecografia, oggi si aggiunge questa nuova informazione. In alcuni casi, l’aspetto mammografico ed ecografico tumorale può essere scambiato per un tessuto benigno, circostante la mammella e quindi non valutato come maligno. Con questa metodica, invece, si aggiunge anche la valutazione fisiologica- funzionale della massa, riducendo a dirimere la sua natura. Giova qui ribadire, come detto anche in altri casi, che comunque la diagnosi definitiva istologica attiene solo e solamente allo studio anatomo- patologico dopo l’asportazione della formazione sospetta. Va, comunque, sottolineato come l’errore diagnostico sia ridotto con questa metodica poiché la macchina è in grado di rilevare le eventuali anomalie che, quindi, non sono più sottoposte primariamente alla interpretazione dell’operatore. Tuttavia, questo tipo di esame non si propone di sostituire gli esami già esistenti, come ecografia e mammografia tradizionale, ma piuttosto di completarli perché l’approccio integrato sembra essere la migliore arma per la diagnosi precoce della mammella.

 

A chi è indicata: dalle giovanissime alle over 40

Questo tipo di esame trova indicazione in qualsiasi fascia di età, non avendo effetti collaterali. Certamente trova applicazioni in quelle donne che provano molto dolore durante la mammografia classica dato dalla compressione oppure in chi ha delle remore a sottoporsi a una irradiazione. Vi sono poi delle indicazioni assolute come:

  • alle giovanissime donne tra i 30/35 anni perché molto spesso hanno delle mammelle molto ricche di tessuto ghiandolare difficilmente indagabili con l’ecografia e la mammografia

  • pre-menopausa

  • donne che stanno seguendo la terapia sostitutiva ormonale

  • donne che si sono sottoposte a interventi chirurgici per asportazione di fibroadenomi oppure che hanno subito ago biopsia

  • donne portatrici di protesi

  • donne in gravidanza o durante l’allattamento

  • alle over 40 perché si aggiunge ai tradizionali controlli mammografici

di dott. Pietro Cignini, specialista in ginecologia e ostetricia, Servizio di Diagnostica Ostetrico e Ginecologica, Artemisia Main Center, Roma
PARLIAMO DI: mammografia, esami

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Giugno: tempo di esami
Giugno: tempo di esami

Come puoi aiutare tuo figlio a superare l’ansia da esame e presentarsi..

Gravidanza: quali gli esami da fare prima e durante
Gravidanza: quali gli esami da fare prima e durante
Video - Gravidanza: quali gli esami da fare prima e durante

Rosanna intervista il Professor Claudio Giorlandino

Rimedi naturali per affrontare gli esami scolastici
Rimedi naturali per affrontare gli esami scolastici

Manca poco al giorno fatidico: ecco come tenere a bada ansia e stanchezza

Il check up ti salva la vita
Il check up ti salva la vita

Gli esami di routine che aiutano a prevenire i problemi

Troppi gli esami radiologici richiesti: 1 su 4 è inutile
Troppi gli esami radiologici richiesti: 1 su 4 è inutile

Limitarli ridurrebbe i rischi per l’esposizione a radiazioni e..