I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Ecg in farmacia: un bene per il cuore delle donne

L’elettrocardiogramma in farmacia annulla le differenze di genere tra uomo e donna e diventa un valido strumento di prevenzione per le donne

Ecg in farmacia: un bene per il cuore delle donne

Uno studio multidisciplinare presentato al Congresso nazionale della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) e realizzato da ricercatori dell’Università Vita-Salute, clinici dell’Unità Operativa di Prevenzione e Riabilitazione Cardiovascolare ed esperti di Telbios, Centro Servizi di Telemedicina, dell’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele ha messo in luce come la disponibilità di usufruire di un servizio di ECG (ElettroCardioGramma) in farmacia annulli le differenze di genere tra uomo e donna e divenga uno strumento utile di prevenzione cardiovascolare, soprattutto al femminile. Il dato inatteso emerso dallo studio, infatti, è stato il riscontro delle persone asintomatiche (88,8 per cento) che hanno usufruito del servizio di telemedicina, con una percentuale inaspettatamente alta di donne, ampiamente superiore a quella degli uomini. Questa osservazione è in controtendenza al noto minore accesso delle donne ai controlli cardiologici e fa ben sperare che lo sviluppo di nuovi modelli di assistenza inverta la situazione. “La minore attenzione alla diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari nelle donne è un fenomeno noto – il “Gender Gap” – commenta Domenico Cianflone, Primario della U.O. Prevenzione e Riabilitazione Cardiovascolare, IRCCS San Raffaele - per il quale sono da anni mobilitate le Società Scientifiche Cardiologiche. Queste ultime sono impegnate in campagne di sensibilizzazione e dibattiti verso i colleghi cardiologi e il pubblico in generale per identificare i molteplici fattori limitanti. Può darsi che la disponibilità di nuove modalità di erogazione di servizi medici possa contribuire a ridurre questa disparità. Stiamo implementando iniziative con innovativi strumenti di controllo e monitoraggio per ottimizzare le risorse disponibili e per personalizzare, nel tempo, strategie di prevenzione e percorsi di cura”.

 

Lo studio e la cardio-telemedicina

Lo studio ha coinvolto 529 persone che, nel periodo tra settembre 2009 e settembre 2010, si sono recate in una delle 24 farmacie sparse sul territorio nazionale e collegate con Telbios per effettuare un elettrocardiogramma il cui esito è stato simultaneamente trasmesso al Centro Servizi di Telemedicina, attivo 24 ore su 24. Qui un operatore specializzato riceve il tracciato, ne verifica la qualità tecnica e passa la chiamata al medico disponibile, che parla con il paziente telematico e raccoglie, tramite un apposito questionario elettronico, tutti i dati utili a ricostruirne la storia clinica, i fattori di rischio cardiovascolare e gli eventuali sintomi, in modo da contestualizzare clinicamente il risultato dell’esame. Infine, il medico comunica il referto al paziente e segnala l’opportunità di riferire i risultati dell’esame al proprio medico di medicina generale.

di Livia Zacchetti

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Allarme rosso per il cuore delle donne
Allarme rosso per il cuore delle donne

Al contrario di quanto si crede, le malattie cardiovascolari colpiscono..

Check-up in farmacia
Check-up in farmacia

Non solo medicinali. Da ora nelle farmacie si possono fare test..

La farmacia delle vacanze
La farmacia delle vacanze

Cosa mettere nel kit da viaggio per far fronte ai piccoli problemi di..

Lavorare stanca (il cuore)
Lavorare stanca (il cuore)

Superare le otto ore di attività aumenta il rischio di attacco cardiaco...

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..