I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Punture da insetti: attenzione allo shock anafilattico

I pungiglioni di api, vespe e calabroni in estate sono sempre in agguato. Ma riconoscere subito le diverse reazioni non è semplice, e i rischi possono essere gravi. Ecco quali rimedi adottare.

No pagePagina successiva
Punture da insetti: attenzione allo shock anafilattico

Con la consulenza del dottor Carlo Biale, responsabile dell’Ambulatorio per Allergia a veleno da Imenotteri dell’Istituto Scientifico di Pavia dell’IRCCS Fondazione Maugeri, e del dottor Antonio Meriggi, direttore della Sezione di Allergologia e Immunologia clinica dell’Istituto Scientifico di Pavia dell’IRCCS Fondazione Maugeri.

 

In estate più ore si passano in giro e maggiore è il rischio di imbattersi in api, vespe e calabroni e nei loro pungiglioni. Le punture di questi insetti possono scatenare reazioni abnormi in un soggetto predisposto.

Ma come si può riconoscere una forte irritazione da un vero e proprio shock anafilattico? “In realtà non si può distinguere, perché le manifestazioni iniziali sono le stesse: arrossamento e rigonfiamento della zona interessata, unito a dolore, senso di bruciore e prurito” spiega il dottor Carlo Biale, allergologo presso l’IRCCS Fondazione Maugeri. “Se si arriva al coinvolgimento di diversi organi, per esempio il cuore con tachicardia o lo stomaco con vomito, e alla perdita di conoscenza, allora si parla di shock anafilattico”.

 

I test e il vaccino

È possibile sottoporsi a un esame per accertare l’esistenza di un’allergia a imenotteri. Nei soggetti con diagnosi confermata, il vaccino è l’unico trattamento in grado di garantire una protezione completa: è infatti protettivo nel 95-98% delle persone trattate. Consiste nell’iniezione sottocutanea di veleno in dosi gradualmente crescenti per stimolare i meccanismi protettivi dell’organismo contro gli effetti di ulteriori punture. La terapia deve essere continuata con iniezioni a intervalli crescenti (da 4 a 6 settimane) per almeno 5 anni.

 

I nuovi esami

“Negli ultimi anni sono stati fatti rilevanti progressi mediante la diagnostica con allergeni molecolari, che permette, anche all’interno del nostro laboratorio di Immunologia Clinica, una più precisa diagnosi e terapia relativa all’insetto responsabile della reazione. Ciò è necessario in quanto spesso il paziente non è in grado di riconoscere l’insetto che lo ha punto e gli usuali test possono non essere in grado di definire la causa”, spiega il dottor Antonio Meriggi, direttore della Sezione di Allergologia e Immunologia clinica dell’IRCCS Fondazione Maugeri.


Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
L’armadietto dei farmaci? Mai in bagno
L’armadietto dei farmaci? Mai in bagno

Evitate di accumulare medicinali con gli stessi principi attivi e..

Prurito: il contagio è visivo
Prurito: il contagio è visivo

Basterebbe guardare qualcuno intento a grattarsi per avvertire la stessa..

Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare
Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare

Si tratta di farmaci vegetali e come tali è bene conoscere i possibili..

Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Maybe baby...
Strumenti - Maybe baby...

Scopri quali sono i tuoi giorni fertili, ossia i giorni in cui hai..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Hai paura di invecchiare?
Test - Hai paura di invecchiare?

Qual è il tuo rapporto con l’inevitabile passare degli anni? Vivi..

Sai eliminare il superfluo o conservi tutto?
Test - Sai eliminare il superfluo o conservi tutto?

Da una recente indagine americana risulta che le persone usano solo il..

Sei schiava delle sigarette?
Test - Sei schiava delle sigarette?

Secondo le ultime stime dell’Istituto Superiore di Sanità, le donne..