I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Pops: la nuova tecnica laparoscopica per risolvere il prolasso urogenitale

Messo a punto da un medico italiano, l’intervento consente il riassetto degli organi “scivolati”

No pagePagina successiva
Pops: la nuova tecnica laparoscopica per risolvere il prolasso urogenitale

Cinque milioni di italiane soffrono di prolasso urogenitale: in altre parole della discesa di vescica, vagina e retto che si manifesta come un ingombro in vagina. Cause e concause sono molte: oltre al parto, l’anoressia, la bulimia, l’obesità, la vita sedentaria e la tosse cronica. La cura è sempre chirurgica, ma ora c’è una novità. La nuova tecnica si chiama Pops, acronimo di Pelvic Organs Prolapse Suspension ed è stata messa a punto da Antonio Longo, direttore del Centro del Pavimento Pelvico dell’Ospedale St. Elizabeth di Vienna. Rispetto alle operazioni tradizionali, cura anche la stitichezza e l’incontinenza urinaria, i due disturbi che spesso il prolasso porta con sé. “Con la Pops si riportano “al loro posto” gli organi che si sono abbassati, in modo da ricreare il corretto assetto fisiologico della zona, ” spiega Longo, “Con le metodiche tradizionali invece viene alzata la vescica e ancorata con dei piccoli punti a dei legamenti presenti nella zona bassa dell’addome, mentre l’utero generalmente viene asportato, perché si parte dal presupposto che la “palla” che le donne vedono apparire in vagina sia dovuta solo al prolasso di questi due organi. Invece non è così, anche il retto può prolassare causando gravi forme di stipsi”. Da qui l’elevato numero di recidive. Una donna su tre viene operata di nuovo nell’arco dell’anno perché non ha risolto i problemi di incontinenza e stipsi, anzi, ne soffre in forma aggravata.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Endometriosi, quando le cellule impazziscono

È una malattia che può portare all’infertilità, ma oggi la..

L’obesità può compromettere la fertilità delle figlie

Le donne in sovrappeso avrebbero un basso livello di grelina, che..

Ci siamo: comincia il travaglio!

Riconoscere i segnali che indicano l’inizio del travaglio è importante..

Il check up ti salva la vita

Gli esami di routine che aiutano a prevenire i problemi