I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Polipi, fibromi e “piaghette”: disturbi femminili

Sintomi, diagnosi e terapie delle patologie più comuni, capaci però d'incidere sulla qualità della vita. Le cure e gli interventi consigliati dallo specialista, sempre da consultare, anche per evitare rischi più seri

No pagePagina successiva
Polipi, fibromi e “piaghette”: disturbi femminili

Con la consulenza di Alessandra Graziottin, direttore del Centro di ginecologia e sessuologia medica del San Raffaele - Resnati di Milano,e di Enrico Semprini, ginecologo e immunologo riproduttivo a Milano.

 

Mestruazioni abbondanti e spotting (le perdite di sangue tra una mestruazione e l'altra) sono piccoli disturbi piuttosto frequenti nelle donne. A causarli, nella maggior parte dei casi, sono anomalie benigne: le ectopie (la cosiddetta “piaghetta” sul collo dell'utero), i polipi, una crescita di cellule della mucosa dell’endometrio o dell’endocervice e i fibromi, tumori benigni della parete muscolare dell'organo. Patologie non gravi ma che meritano attenzione, perché possono peggiorare la qualità della vita, causare altri disturbi (come l’anemia, e quindi stanchezza continua, in caso di mestruazioni lunghe) e, a volte, interferire con la gravidanza. Ecco quali sono i disturbi più comuni e gli interventi consigliati dallo specialista. Che, lo ripetiamo, va sempre consultato.

 

Campanelli d’allarme

Spotting e mestruazioni dolorose spesso non nascondono nulla di grave. Non bisogna dimenticare però che le perdite ematiche figurano tra i campanelli d'allarme di patologie più serie, come tumori dell'utero (tra i più diffusi nelle donne). Non solo: a provocare i piccoli sanguinamenti sono anche le lesioni precancerose, alterazioni cellulari che possono degenerare. Ecco perché non bisogna sottovalutare questi segnali e rivolgersi al ginecologo. Al tempo stesso, non va trascurata la prevenzione: ogni donna dovrebbe sottoporsi al Pap-test una volta all'anno. È un esame indolore e veloce, durante il quale viene prelevata una piccola quantità di cellule del collo dell'utero che vengono poi analizzate. Grazie a questo tipo di controllo, che consente una diagnosi precoce delle lesioni precancerose o formazioni tumorali al primissimo stadio, il tumore alla cervice ha ridotto la sua incidenza ed è uno dei più curabili, con indice di sopravvivenza del 95% nelle donne sotto i 44 e del 72% sopra i 75 anni.

Polipi: meglio toglierli

Cosa sono. I polipi dell’utero sono piccoli tumori benigni lunghi da pochi millimetri fino a 2/3 cm. Possono formarsi sull’endometrio - la mucosa che riveste l’utero - o sulla cervice, cioè il collo dell'utero. Sono più frequenti nelle donne fra i 40 e i 50 anni. Infiammazioni croniche, traumi e disfunzioni ormonali (in particolare eccesso di estrogeni) possono favorirli.

I sintomi. Spesso i polipi non danno segnali e vengono individuati durante la visita ginecologica. Se sono irrorati da molti vasi sanguigni, possono dare spotting, soprattutto dopo i rapporti sessuali, dolori pelvici e perdite vaginali.

La diagnosi. Va completata con un’ecografia transvaginale una sonoisteroscopia, che permette di visualizzare l’interno dell’utero iniettando soluzione fisiologica e ripetendo l’ecografia, o un’isteroscopia che consente di osservare il collo e la cavità uterina. Così si possono individuare eventuali polipi interni e fibromi. 

La terapia. È raro che i polipi si trasformino in forme maligne (nello 0,2/4% dei casi) però si preferisce eliminarli: con un intervento ambulatoriale, se sono piccoli, o con l’isteroscopia, una tecnica non invasiva, in day hospital.


Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Provato il legame tra mestruazioni abbondanti e depressione
Provato il legame tra mestruazioni abbondanti e depressione

La carenza di ferro determinata da flussi troppo intensi può..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

I problemi all’apparato uro-genitale durante i nove mesi
I problemi all’apparato uro-genitale durante i nove mesi

Per non rendere amara la “dolce attesa” non sottovalutare nemmeno i..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..