I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Malattie reumatiche: rigidità, indolenzimenti muscolari

Con la stagione fredda compaiono piccoli e grandi doloretti a carico dell’apparato muscolo-scheletrico ma quando bisogna preoccuparsi? Come combattere l'artrosi, la più diffusa

No pagePagina successiva
Malattie reumatiche: rigidità, indolenzimenti muscolari


Con la consulenza del prof. Marco Matucci-Cerinic, presidente della SIR (Società Italiana Reumatologia).


Le malattie reumatiche sono un gruppo ben distinto di circa 140 patologie, alcune di origine autoimmunitario e infiammatorio, come le artriti reumatoidi e psoriasiche, la gotta, il lupus, la spondilite anchilosante, altre di carattere degenerativo (le artrosi), altre ancora extrarticolari (la fibromialgia). Difficili da diagnosticare precocemente per l’inafferrabilità dei sintomi e per l’assenza di analisi specifiche e definitive, colpiscono il 10% degli italiani.

Dolori, rigidità, formicolii, indolenzimenti muscolari, con il freddo si accentuano i problemi dell’apparato muscolo-scheletrico. E se poi piove o se si verificano sbalzi di temperatura o di pressione, non ci si salva davvero più. Quasi sempre si tratta semplicemente di dolori muscolari, tensivi, posturali, da raffreddamento, da stress o da altre mille e diverse ragioni. Ma a volte possono nascondere una malattia reumatica più o meno grave e insidiosa. 

 

A chi rivolgersi?

“Diagnosi precoce” è la parola d’ordine in qualunque malattia. Ma quando il dolore, cioè il segnale che qualcosa non va, è o sembra di tipo osteoarticolare, capire subito di cosa si tratta non è semplice. Per questo è sempre consigliabile una visita reumatologica. “Prendiamo per esempio un dolore lombare, il classico mal di schiena” spiega il prof. Matucci-Cerinic. “Può essere una semplice contrattura muscolare, un dolore meccanico, per esempio da ernia o da artrosi, o un dolore di tipo infiammatorio, cioè provocato da una malattia reumatica che porterà inesorabilmente verso una deformazione della colonna vertebrale. O, ancora, può essere il segnale di patologie interne, a carico delle ovaie o dei reni, oppure un dolore neurologico se interessa il territorio innervato dalle strutture nervose danneggiate. Certamente una visita reumatologica consente di indirizzarsi subito verso le indagini appropriate e, successivamente, verso lo specialista adatto alla malattia identificata, se non è reumatologica. Con grande risparmio di tempo prezioso”.

 

L'Artrosi, la più diffusa

Consiste in un progressivo deterioramento delle cartilagini delle articolazioni che, diventando sempre meno resistenti ed elastiche, non riescono più ad assicurare lo scorrimento fluido di un osso sull’altro. Risultato: le “teste” ossee si avvicinano fra di loro, comprimono le strutture molli che compongono le articolazioni provocando dolore, difficoltà di movimento e deformazioni. La malattia può colpire alcuni o tutti i distretti articolari (colonna, spalle, ginocchia, anche, mani e piedi), incomincia a manifestarsi dopo i 40 anni e si sviluppa lentamente ma progressivamente.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Una mano tesa a chi soffre di artrosi
Una mano tesa a chi soffre di artrosi

Il 26 gennaio è la giornata dedicata a questo grave disturbo

Artrosi cervicale: quando si ricorre alla chirurgia
Artrosi cervicale: quando si ricorre alla chirurgia

In alcuni casi, con disturbi neurologici gravi, si può intervenire con..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Farmaci in valigia
Farmaci in valigia

8 italiani su 10 non partono senza un kit di emergenza: antinfiammatori,..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..