I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Mal di schiena: colpisce 8 persone su 10

Cause, rimedi e prevenzione di un malessere assai diffuso, legato alla nostra peculiarità di bipedi con posizione eretta!

No pagePagina successiva
Mal di schiena: colpisce 8 persone su 10

Con la consulenza del prof. FRANCESCO BOVE, Chirurgo ortopedico presso Studio Medico Bove, Roma. francesco.bove@studiomedicobove.com

L’uomo è un bipede imperfetto. Da quando ha assunto la posizione eretta, più di cinque milioni di anni fa, non solo ha segnato una differenza rispetto agli altri animali, ma ha anche dato inizio ai disturbi della schiena che da allora lo affliggono. Come testimonia il più antico testo di chirurgia giunto ai nostri giorni, il papiro egizio di Edwin Smith del XVII secolo a.C., il mal di schiena non è infatti un problema nuovo. Con il miglioramento della speranza di vita e delle condizioni generali di salute nel mondo occidentale, è divenuto una delle principali cause di morbosità, assenza dal lavoro e spesa sanitaria. Rappresenta, infatti, una vera e propria patologia che, secondo la SICV (la Società italiana di chirurgia vertebrale) attualmente interessa circa 15 milioni di italiani. Un dato certamente allarmante è che circa 80 persone su 100 affermano che hanno sofferto per un periodo della loro vita di questo disturbo.

“Per dolore di schiena – chiarisce il prof. Francesco Bove - s’intende il dolore della parte bassa della colonna lombare, in particolare della zona che congiunge l’intera colonna vertebrale con il sacro e con il bacino. La colonna vertebrale può essere considerata alla stregua dell’albero di una barca a vela, che si mantiene dritto grazie a dei tiranti. Nell’uomo, infatti, tutte le vertebre, mobili fra loro, sono tenute in tensione da legamenti e muscoli che ci danno la posizione eretta. Le vertebre, per meglio comprendere, hanno degli ammortizzatori, i cosiddetti dischi intervertebrali, che assicurano anche elasticità. Bisogna poi considerare che la colonna è attraversata da un sistema di nervi che vanno a stimolare i vari distretti muscolari. Quando la colonna viene sollecitata con movimenti continui, sollevamento di pesi, attività sportive, attività lavorative, e si supera la resistenza del sistema, sopraggiunge dapprima la stanchezza e poi il mal di schiena, che si traduce in una contrattura muscolare che blocca il sistema e determina dolore per il coinvolgimento delle strutture nervose”.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (2/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Non volete sentire dolore? Incrociate le braccia
Non volete sentire dolore? Incrociate le braccia

Secondo una ricerca dell’University College di Londra, sarebbe una..

Combattere lo stress con la REAC-CRM terapia
Combattere lo stress con la REAC-CRM terapia

Una “riprogrammazione del cervello” mirata al ristabilimento..

Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore
Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore

Una campagna di sensibilizzazione nei riguardi di un problema che..

Shopping: gioia o tormento?
Test - Shopping: gioia o tormento?

L’unico rimedio alla tristezza e alla noia è perderti nei camerini,..

In vacanza riesci a staccare dal lavoro?
Test - In vacanza riesci a staccare dal lavoro?

Scopri con il nostro divertente test, se riesci a fare spazio dentro di..

Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?
Test - Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?

Scopri se sei capace di armonizzare la vita lavorativa con gli aspetti..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..