I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Lombalgia: strategie per alleviare il dolore

Disturbo estremamente diffuso, colpisce il 75% della popolazione adulta e in alcuni casi può diventare cronico

Lombalgia: strategie per alleviare il dolore

La lombalgia è un problema universale. E, se di solito scompare dopo pochi giorni, nel 10 o nel 20% dei casi può diventare cronica.

A volte è possibile sapere qual è la causa (ad esempio, un’ernia del disco, un nervo schiacciato, artriti o fratture osteoporotiche), ma più spesso non si riesce a individuare: la lombalgia può colpire anche chi è assolutamente
in buona salute
, ma ha i muscoli della schiena più deboli della media o, magari, fa poca attività fisica.
Il rischio aumenta anche con l’età. Dagli esperti dell’Università di Berkeley (www.berkeley.edu), qualche strategia per alleviare il dolore. 

• Provate con il ghiaccio o con il calore. Uno dei due (o entrambi) possono rivelarsi efficaci.
• Provate con gli antidolorifici da banco: paracetamolo (che ha meno rischi di effetti collaterali), aspirina, ibuprofene o naprossene. Possono aiutare a superare la fase peggiore, fino a quando potrete tornare alle vostre attività normali.
• Il riposo a letto non è una buona idea, anzi può peggiorare la situazione. Se il dolore vi impedisce di muovervi, va bene stare coricati, ma solo per uno o due giorni al massimo. Meglio riprendere a camminare prima possibile.
• Quando siete coricati, state sdraiati sul fianco con un cuscino tra le ginocchia.
• L’esercizio fisico, come camminare, nuotare, fare stretching e yoga dolce, può alleviare il dolore. Un programma di allenamento regolare può aiutare a prevenire il mal di schiena.
• Anche un massaggio professionale può essere utile.
Ma se questi accorgimenti non bastano, e dopo due o tre giorni il dolore non è ancora passato, chiamate il medico. Segnali da non sottovalutare sono intorpidimento, formicolio, debolezza degli arti, intestino o vescica deboli, nausea, febbre e vomito. 

di Monica Coviello

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Mal di schiena come evitarlo

Cinque consigli pratici per limitare i danni

Sai quando utilizzare i farmaci generici?

Efficaci e sicuri, hanno un costo inferiore rispetto a quelli di..

Psicosalsa, il ballo per ritrovare il tuo equilibrio

Muoviti al ritmo del ballo cubano: sciogli le articolazioni e spazzi via..

Emergenza varicella: indicazioni pratiche

Sul corpo del tuo bimbo sono comparse le inconfondibili macchioline..

Sclerosi multipla, una malattia insidiosa

Diagnosi e trattamento precoce sono importanti per garantire ai malati..