I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Lipofilling per ridurre il dolore dopo il tumore al seno

Uno studio italiano dimostra che l’autotrapianto di grasso diminuisce di un terzo la sindrome dolorosa che segue la mastectomia. In modo rapido e poco invasivo, la vita ritorna “normale”

Lipofilling per ridurre il dolore dopo il tumore al seno

Dimenticare di aver avuto un tumore al seno è un'impresa impossibile se -  ogni giorno, ogni ora - c'è un dolore a ricordarlo. Il dolore non è nell'anima, ma presente “in carne e ossa”: tra l'ascella, la cicatrice lasciata dalla mastectomia (cioè l'asportazione completa della mammella) e il braccio. Si tratta della cosiddetta Post Mastectomy Pain Syndrome, o PMPS, un disturbo che colpisce circa il 40% delle donne operate, compromettendone gravemente la qualità di vita e costringendole ad assumere con continuità, ma con risultati poco soddisfacenti, antidolorifici, anti-infiammatori e antidepressivi. Numeri e disturbi che acquistano una grande importanza alla luce di un semplice dato statistico: il tumore al seno è il più diffuso al mondo nella popolazione femminile.

 

«L'autotrapianto di grasso si è rivelato molto efficace, anzi entusiasmante», dice Marco Klinger, professore di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l'Università degli Studi di Milano – Istituto Clinico Humanitas (MI) e autore di uno studio da poco pubblicato sulla più prestigiosa rivista di chirurgia plastica del mondo, l'americana Plastic and Reconstructive Surgery Journal (www.prsjournal.com). «Dopo un autotrapianto, il dolore nelle pazienti affette da PMPS è diminuito di 3,23 su una scala di 10. E il miglioramento rimane costante nel tempo». Ancora, si tratta di un trattamento poco invasivo e non doloroso, insomma particolarmente indicato in pazienti che hanno già alle spalle cure e trattamenti impegnativi. «In questo studio abbiamo utilizzato la stessa tecnica, il lipofilling, che riscuote tanto successo in ambito estetico e ricostruttivo», dice ancora Klinger. Dall'addome o dai fianchi del paziente con una semplice anestesia locale si preleva una piccola quantità di grasso, che viene poi centrifugato, filtrato e iniettato nella sede da trattare. Una sede che nella chirurgia estetica può essere una ruga da attenuare, oppure zigomi e mento a cui dare volume. In ambito ricostruttivo, invece, il lipofilling è stato ampiamente utilizzato per migliorare i tessuti cicatriziali conseguenza di gravi ustioni, ma anche per riempire i “buchi” lasciati da un trauma o da un tumore. «Nel caso delle donne operate di tumore al seno, l'infiltrazione di grasso è avvenuto nella zona della cicatrice – spiega Klinger -. I risultati dello studio, che ha coinvolto 113 donne, sono molto positivi, ma ovviamente c'è ancora molto da indagare». A iniziare dalla causa stessa del dolore: forse conseguenza di un danno alle terminazioni nervose locali, forse dell'intrappolamento delle terminazioni nervose nei tessuti cicatriziali, forse ancora di uno stato infiammatorio cronico dovuto alla radioterapia. «Proprio questo ci è sembrato il punto nodale: grazie alle cellule staminali adulte presenti nel grasso, l'innesto adiposo contribuisce a ridurre lo stato di infiammazione cronico. Inoltre, come più volte constatato, si verifica un importante rimodellamento della cicatrice, che diventa più morbida e meno visibile». 

di Anna Danieli

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (4/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Lipofilling, botox, laser: i trattamenti più richiesti sono soft
Lipofilling, botox, laser: i trattamenti più richiesti sono soft

I “ritocchini” mini-invasivi superano di gran lunga le operazioni di..

Le tecniche per ringiovanire lo sguardo
Le tecniche per ringiovanire lo sguardo

La chirurgia estetica propone lipofilling e iniezioni di acido ialuronico..

Ritocchi last minute: subito in perfetta forma
Ritocchi last minute: subito in perfetta forma

Lipoaspirazione, mastoplastica additiva e lipofilling, per riempire nei..

Rimodellare il corpo con le cellule staminali
Rimodellare il corpo con le cellule staminali

Con la crioconservazione del grasso corporeo si può creare una..