I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Iperidrosi: tutte le soluzioni possibili

Per combattere la sudorazione eccessiva ci sono farmaci specifici e anche interventi chirurgici. Ma, secondo i ricercatori dell’Università di Berkeley, è meglio ripiegare su un efficace antitraspirante

Iperidrosi: tutte le soluzioni possibili

Sudare è una funzione importante, in una persona sana, ma alcuni sudano ben di più di quanto non sia necessario per il normale raffreddamento del corpo.
Questa condizione si chiama iperidrosi.
La sudorazione è la risposta a un aumento della temperatura, per lo sforzo (durante l’esercizio fisico o il lavoro), per la febbre, o per stimoli emotivi, come ansia, paura o eccitazione sessuale. 

Invece, le persone che soffrono di iperidrosi hanno mani, piedi, viso, corpo e ascelle sudati senza alcuna ragione apparente. I ricercatori sono arrivati alla conclusione che l’iperidrosi possa essere il risultato dell’iperattività della parte del sistema nervoso che regola la sudorazione e, anche se non è una minaccia per la salute, a volte provoca eruzioni cutanee o disidratazione della pelle.


I ricercatori dell’Università di Berkeley hanno analizzato le più comuni soluzioni.
Gli antitraspiranti. Se l’iperidrosi è contenuta, e colpisce solo le mani o i piedi, un antitraspirante può aiutare. Se avete bisogno di qualcosa di più, provate un prodotto con una maggiore concentrazione di cloruro di alluminio. Questi prodotti generalmente funzionano bene nei casi meno gravi, ma possono causare irritazioni cutanee.
• I farmaci anticolinergici, come il glicopirrolato (Robinul, Robinul-Forte), possono far smettere di sudare, ma possono anche causare visione offuscata e altri problemi. Qualsiasi farmaco che blocca la sudorazione può produrre effetti collaterali.
• Il botox (tossina botulinica), che più spesso si usa nella rimozione delle rughe, è utilizzato anche come trattamento per l’iperidrosi, almeno per la sudorazione ascellare. Il farmaco, che può essere fatale se ingerito, viene iniettato sulla zona problematica, per ridurre gli impulsi nervosi delle ghiandole sudoripare. Ci vogliono diverse punture, e il trattamento è costoso. Gli effetti collaterali, come la debolezza muscolare, sono comuni, soprattutto nelle mani.
• La ionoforesi utilizza l’elettricità per disattivare temporaneamente le ghiandole del sudore. Il trattamento deve essere ripetuto più volte, e può anche essere doloroso. Fra gli effetti collaterali: bolle e pelle screpolata.
Anche l’intervento chirurgico per rimuovere le ghiandole sudoripare o ridurre gli impulsi nervosi può essere un’opzione per i casi gravi, anche se i costi sono elevati e gli effetti collaterali a lungo termine sono ancora sconosciuti. Un effetto collaterale comune è la sudorazione compensatoria in altre zone del corpo.
In conclusione, prima di ricorrere a botox, ionoforesi e chirurgia, esaminate tutte le altre soluzioni. Provate un antitraspirante più forte, ed evitate i cibi piccanti.  

di Monica Coviello

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Punturine di botox? Sei a rischio di analfabetismo emotivo

Secondo uno studio americano, chi ricorre al botulino avrebbe più..

Botox, come ti cancello le rughe

È uno di trattamenti più richiesti per ringiovanire il viso. Ma qualche..

Lipofilling, botox, laser: i trattamenti più richiesti sono soft

I “ritocchini” mini-invasivi superano di gran lunga le operazioni di..

Gi infrarossi, i raggi che depurano e snelliscono

Consentono di perdere peso senza fatica, liberandosi da gonfiore e grasso..

Quando il sudore ti mette a disagio

L’odore personale può essere un’arma di seduzione, ma anche di..