I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Attente a scarpe e Pc

Tra gli elementi che possono contribuire all’insorgenza del dolore cervicale, al primo posto troviamo un difetto posturale

Attente a scarpe e Pc

Con la consulenza di Aaron Ciancio, dottore in Scienze Motorie. www.fisiomi.it

Il tratto cervicale è la parte della colonna più mobile che, pertanto, compensa con maggior frequenza i deficit di altri settori del nostro corpo, per mantenere l’orizzontalità dello sguardo, evitare il dolore e risparmiare energia. Anche i nostri stati emotivi condizionano la posizione delle spalle e della colonna: un atteggiamento timido imporrà un abbassamento dello sterno, una chiusura delle spalle e l’aumento della curva cervicale (iperlordosi); uno più “militare” mostrerà un atteggiamento opposto (rettilineizzazione). La tensione continua dei muscoli del collo può portare a una compressione delle strutture della colonna e alla conseguente insorgenza di vere e proprie artrosi, da non sottovalutare perché a lungo andare possono provocare l’erosione della cartilagine che ricopre le articolazioni del collo.

 

Fate attenzione quando...

Computer: seduti davanti allo schermo è fondamentale avere la testa in linea con il resto della colonna. I muscoli del tronco devono distribuire il carico della testa senza che vi siano punti di maggiore contrazione. Regolate l’altezza della seduta in modo da avere gomiti e avambracci sulla scrivania, i polsi più alti della tastiera (ci sono dei cuscinetti apposta) e le spalle rilassate. Lo schermo all’altezza degli occhi e un sedile che vi permetta di muovervi liberamente con il tronco.

 

Automobile: chi trascorre molte ore alla guida deve farlo nella posizione giusta. Il sedile va regolato in modo che il volante sia all’altezza dello sterno. Le ginocchia devono essere flesse a circa 60 gradi e i gomiti devono restare rilassati, così come le spalle. Attenzione anche all’aria condizionata e al gioco di corrente creato dei finestrini abbassati. Scarpe: bandite le ballerine ultrapiatte, perché il piede non adeguatamente ammortizzato dà un contraccolpo che si ripercuote su tutta la colonna. Vietati anche i tacchi vertiginosi, che costringono il bacino in avanti, e le scarpe a pianta stretta o con la suola rigida. No alle sneakers, le scarpe da ginnastica senza sostegno. Un po’ di suola equamente distribuita e la pianta larga è la scelta ideale.

 

Attività fisica: non tutta va bene. Attenzione agli sport che prevedono impatti, salti o contrasti. Il nuoto, come la corsa, va bene se praticato con la giusta tecnica. In palestra gli esercizi anche con carichi pesanti vanno bene, a patto che si rispettino due regole fondamentali: i gomiti non dovrebbero allontanarsi dal corpo e i movimenti dovrebbero essere alternati.

 

Sonno: Riempitevi il letto di cuscini. Dovremmo poter cambiare posizione durante la notte e i cuscini devono permetterci di mantenere il collo comodo, senza che il mento si allontani troppo dal petto né che si schiacci verso lo sterno.

di P.O.
PARLIAMO DI: Cervicale, postura,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (2/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Non solo ginnastica: il bite per correggere problemi posturali
Non solo ginnastica: il bite per correggere problemi posturali

Scoliosi, asimmetrie e contratture possono dipendere da malocclusioni..

Un mix di tradizione e modernità per le danze più coinvolgenti
Un mix di tradizione e modernità per le danze più coinvolgenti

Dall’India all’Andalusia, dalle Antille al Nordafrica: ritmi,..

Come avere un portamento da modella
Come avere un portamento da modella

Un’andatura sciolta e flessuosa e movenze aggraziate ed eleganti fanno..

Wii, e ti alleni giocando!
Wii, e ti alleni giocando!

Nato come videogioco per ragazzi, oggi il programma Wii può essere un..