I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Biotestamento: riferimento nella legge non è il protocollo sul prelievo degli organi

La precisazione del direttore del Centro Nazionale Trapianti: nella legge non si parla di assenza totale di attività cerebrale

Biotestamento: riferimento nella legge non è il protocollo sul prelievo degli organi

La legge sul biotestamento afferma che la Dichiarazione anticipata di trattamento assumerà valore solo quando ci sarà "accertata assenza di attività cerebrale integrativa cortico-sottocorticale". Quindi, come sottolinea il direttore del Centro nazionale trapianti (Cnt) Alessandro Nanni Costa, "Si parla di assenza di attività cerebrale integrativa e non di assenza di attività cerebrale totale, come richiesto nel caso del protocollo per il prelievo di organi". La precisazione è arrivata in seguito alla richiesta di chiarimenti da parte dei rianimatori, secondo i quali la legge sembrerebbe fare riferimento a tale protocollo. Costa invece sottolinea che le Dat "sono applicabili a soggetti in stato vegetativo, che rispondono alla condizione citata nella legge, e che sono soggetti vivi: hanno temperatura corporea, ritmo sonno-veglia, respiro spontaneo e non hanno un elettroencefalogramma piatto". Dunque, commenta Costa, "siamo lontanissimi dalla condizione di morte cerebrale e dalla condizione che rende possibile il prelievo di organi, ovvero la condizione di assenza totale di attività cerebrale".

Vedi anche: "Biotestamento: i rianimatori chiedono chiarimento alla nuova legge"

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Sicurezza e chirurgia estetica

Il professor Roy De Vita lancia un progetto che offre una certificazione..

Come si leggono le etichette dei cosmetici: la bellezza senza inganno

Tutte le indicazioni per scegliere con consapevolezza