I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Ambulanze senza medico a bordo: un pericolo per il paziente

Denuncia dell'Ordine dei Medici di Napoli. Per risparmiare sul costo di uno specialista, si rischia un'assistenza scadente

Ambulanze senza medico a bordo: un pericolo per il paziente

Le ambulanze senza medico rianimatore a bordo sono un rischio per i pazienti. Lo afferma un documento-denuncia del Consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici di Napoli. L'utilizzo di ambulanze senza un medico a vordo è "in linea con la politica del ripiano del deficit sanitario, messa in atto dalla Regione Campania, e con un recente provvedimento ministeriale che liberalizza la prestazione medica d'urgenza, estendendola ad altri operatori sanitari che non sono medici". L'assenza del medico rischia di delegare agli infermieri le prime attività di urgenza, "configurando così una vera e propria ipotesi di esercizio abusivo della professione medica", sostiene Gabriele Peperoni, presidente dei medici partenopei. Esprime preoccupazione anche Giuseppe Galano, direttore della Centrale Operativa del 118: "Senza rianimatore, saranno gli infermieri a stilare diagnosi ed effettuare la terapia? Impensabile. Dall'Emilia-Romagna e dalla Toscana giungono notizie di prime difficoltà: l'ambulanza pseudo-medicaliazzata, ad esempio, ha già prodotto alcune episodi di presunto abuso della professione medica. L'atto medico delegato, insomma, presenta risvolti medico-legali inquietanti". Bruno Zuccarelli, esponente del direttivo dell'Ordine, sottolinea: "Con la sanità a basso costo offerta da operatori non qualificati il rischio è alle porte e la cittadinanza deve essere informata". La denuncia dell'Ordine napoletano verrà inviata alla Regione Campania e alla Federazione Nazionale degli Ordini Medici.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento