I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Aids: si muore meno ma il numero di contagi è stabile

Aids: si muore meno ma il numero di contagi è stabile

''Oggi in Italia ci sono circa 150 mila persone che hanno contratto il virus HIV. Di questi, circa 22 mila hanno poi sviluppato la sindrome Aids . Mentre il tasso di mortalità è calato verticalmente grazie alle nuove terapie antivirali, il tasso di contagio purtroppo è rimasto stabile e quindi non dobbiamo abbassare la guardia in termini di prevenzione''. Ad affermarlo, in occasione della edizione dell'International Roche Infectious Diseases Symposium (IRIDS 2012), il Simposio Internazionale sulle Malattie Infettive organizzato a Roma da Roche Diagnostics, è il professor Carlo Federico Perno, Ordinario di Virologia all'Università Tor Vergata di Roma. ''I casi di contagio nel nostro Paese sono circa 4 mila ogni anno, ma manca ancora un Registro Nazionale delle nuove diagnosi'' ha aggiunto Perno, secondo il quale occorre lanciare una nuova campagna informativa che stimoli una maggiore percezione del rischio di contrazione del virus e spinga quindi ad adottare comportamenti sessuali più responsabili. Durante il simposio si è parlato anche di un miglioramento della qualità della vita nei pazienti con Hiv , grazie a una nuova terapia tripla che concentra in una sola pillola tre principi attivi fondamentali, e dell'importanza della medicina personalizzata, che diventa la soluzione più efficace per il paziente e meno costosa per il sistema sanitario. ''La personalizzazione delle terapie significa selezionare solo i farmaci efficaci per quel determinato paziente: ciò permette di evitare di prescrivere tanti farmaci, spesso costosi e non così necessari'' ha concluso il professor Perno.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento