I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

15 risposte a 15 domande sugli effetti del sole sul tuo corpo

Vi sveliamo 15 verità sul sole. Quello che avreste voluto sapere e non avete mai osato chiedere

No pagePagina successiva
15 risposte a 15 domande sugli effetti del sole sul tuo corpo

Impossibile resistergli! Ci corteggia promettendo bellezza e benessere: pelle ambrata e levigata, umore alle stelle. Tutto vero. Il sole ha influenze positive perché ha un potente effetto antidepressivo, migliora l’ossigenazione dei tessuti cutanei, favorisce la sintesi della vitamina D. Ma ha anche dei “difetti”, che bisogna conoscere per evitare danni alla pelle, a volte irreversibili. Due esperti, la Dottoressa Mariuccia Bucci, dermatologa vicepresidente ISPLAD e il Dottor Umberto Borellini, cosmetologo Docente di Cosmetologia all’Università di Pavia, ci aiutano a capire come. Seguiteci…

 

1) L’inquinamento atmosferico, tipico delle città ma a volte presente anche in certe zone di villeggiatura molto trafficate, è dannoso per la pelle esposta al sole?

Dermatologa: In un certo senso sì, perché la coppia inquinamento/raggi UV rende la pelle più vulnerabile: all’irritazione da polveri sottili e idrocarburi si somma il danno da raggi solari. In città il problema si risolve adottando cosmetici anti-pollution con filtri UV. In villeggiatura ritengo che il danno da smog sia irrilevante, perché l’inquinamento non raggiunge picchi importanti, mentre è indispensabile usare solari con SPF elevato.

Cosmetologo: Raggi UV e inquinamento aumentano la produzione dei radicali liberi. Per questo motivo è meglio scegliere un solare che contenga un pool di antiossidanti (coenzima Q10, vitamina E, acido alfa lipoico, superossidismutasi) che “catturano” i radicali, e arricchito con sostanze filmogene di origine vegetale che creano sulla pelle una sorta di barriera anti-smog.

 

2) I solari antirughe: funzionano davvero?

Dermatologa: Un cosmetico anti-age, oltre a prevenire la formazione delle rughe, ne riduce la visibilità, a condizione che la sua applicazione sia costante e prolungata. I solari anti età, che generalmente non sono utilizzati per lunghi periodi, sono da considerare più preventivi che curativi. La strategia antirughe vincente è utilizzare quotidianamente in città un solare antirughe con SPF da 10 a 30 e proseguire il trattamento preventivo in vacanza con un solare anti-age.

 

3) Che cosa deve contenere un buon solare?

Cosmetologo: Innanzitutto filtri e/o schermi: il filtro “controlla” i raggi, mentre lo schermo li blocca. E poi ingredienti idratanti (acido jaluronico), attivatori cellulari (oligopeptidi) che stimolano i fibroblasti a produrre collagene e oli e burri vegetali emolienti (olio di jojoba, burro di karité, olio di avocado) che hanno la virtù di “rafforzare” l’azione dei filtri solari e lasciare la pelle morbidissima.

 

4) Il solare: meglio in crema o in gel?

Dermatologa: L’emulsione è più ricca, quindi particolarmente adatta a viso e décolleté, ma più occlusiva e, quindi, poco idonea per le pelli grasse, perché può favorire la formazione di comedoni. Il gel è più fresco e più indicato per il corpo.

 

5) I solari contengono sostanze “pericolose”?

Cosmetologo: Direi di no. Le sostanze solitamente sotto accusa sono i conservanti, ai quali però non è possibile rinunciare: senza di essi prolificherebbero i batteri! Ci sono conservanti un po’ “forti”, come il parabene, che oggi si tende a sostituire con conservanti naturali abbinati a conservanti chimici meno aggressivi.

 

6) È vero che i filtri solari penetrano nella pelle e quindi possono essere dannosi?

Dermatologa: La micronizzazione dei filtri utilizzata per rendere le texture più gradevoli ne favorisce la penetrazione nella pelle. Per evitare che questo accada, i laboratori delle aziende cosmetiche hanno messo a punto metodiche avanzate che “incapsulano” i filtri in modo che non penetrino, ma si mantengano in superficie a svolgere il loro prezioso compito di schermo, proprio lì dove deve essere svolto.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Inquinamento e sole: un cocktail letale per la tua pelle
Inquinamento e sole: un cocktail letale per la tua pelle

Fumo e ozono amplificano i danni dell’esposizione ai raggi UV, la crema..

Pelle sensibile? Ecco come proteggerla
Pelle sensibile? Ecco come proteggerla

L’epidermide delicata deve essere aiutata a fronteggiare lo stress..

Estate: allarme funghi della pelle
Estate: allarme funghi della pelle

Caldo, umidità e sudore favoriscono la diffusione delle micosi

Eliminare le macchie scure della pelle
Eliminare le macchie scure della pelle
Video - Eliminare le macchie scure della pelle

Rosanna intervista il dottor Paolo Mezzana

L’equilibrio della pelle
L’equilibrio della pelle

Con i prodotti giusti e l’aiuto del make up, puoi ridurre il problema..