I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Paghetta: un’occasione educativa

Paghetta: un’occasione educativa

Amici carissimi,

più Sani più Belli si rivolge a tutti i genitori alle prese con un problema che riguarda sia i bambin, sia gli adolescenti: la paghetta. Pensate che una ricerca di Research International ha evidenziato che gli adolescenti italiani sono straviziati, definendo noi, addirittura: genitori-bancomat. Vero è che lo stabilire l’entità della cifra da evolvere loro è impresa alquanto complicata e necessariamente diversa per le varie tipologie di famiglie. Bisogna tener presente se il figlio è unico, o se vi è la presenza di più fratelli, se mamma e papà vivono insieme o separati, se vi sono, in famiglia, altre figure disponibili a sistematiche “donazioni”, se il ragazzo è veramente meritevole. Insomma, aver a che fare con i figli non è affatto semplice, ma pare che la maggior parte di noi sia eccessivamente generosa nei loro confronti, non sempre avvalendosi dell’adozione di criteri educativi. Certo, gli esempi riportati dalle mamme-vip del pianeta sono alquanto sbalorditivi (e anche inquietanti!) ma sicuramente utili per ricordarci che non saranno mai i soldi, da soli, a dare la felicità ai nostri ragazzi. “La cifra andrebbe calcolata tenendo conto dei loro bisogni essenziali: i costi per i trasporti, il cinema e la pizza del sabato sera, la ricarica del cellulare e qualche piccolo extra”, dice Luigi Aprile, professore associato di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell'educazione all’Università di Firenze. “E va aumentata con l'età, ma seguendo una gradualità”. Per quanto mi riguarda, ritengo sia doveroso insegnargli il valore del denaro e anche quello della rinuncia, quando non fosse possibile accontentarli. Per percorrere al meglio questa strada tortuosa, troverete anche una serie di consigli per non commettere gli errori più comuni, fermo restando che rendere  indipendenti i nostri ragazzi è fondamentale.

Nel canale alimentazione, vi segnalo un interessante articolo sulle proprietà benefiche dei frutti rossi, che è scientificamente provato vengono in soccorso alla memoria femminile. Sì, avete capito bene, mangiare spesso frutti rossi può aiutare le donne a rallentare la perdita di memoria correlata all’età. Il risultato è “sostanzioso” e allettante e considerando tra l’altro che stiamo parlando dei miei frutti preferiti sarà, spero anche per voi, un gran piacere portarli sulla tavola. Provate e fatemi sapere…

La vostra Rosanna

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento