I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Alessia Merz ci racconta come è riuscita a smettere di fumare

Sempre più salutisti, tra i Vip è di moda smettere di fumare. Alessia Merz racconta a PiùSaniPiùBelli come ce l'ha fatta

Alessia Merz ci racconta come è riuscita a smettere di fumare

Dire addio alle sigarette sembra essere sempre di più (e per fortuna!) una moda, almeno tra i personaggi dello spettacolo. Negli ultimi anni molti volti noti come Maurizio Costanzo, il regista Ferzan Özpetek, l'ex calciatore Gianluca Vialli, Virna Lisi, Ennio Fantastichini, e ancora Elisabetta Canalis hanno smesso di fumare. Eli ha dichiarato pubblicamente: “Tutto ad un tratto non so cosa mi sia scattato dentro, ma ho realizzato che le bionde” erano diventate uno stress più che un piacere. Perché? Dipendevo da loro”. Anche Alessia Merz, attrice, modella e showgirl, moglie del calciatore Fabio Bazzani, mamma di due meravigliosi bambini, Niccolò e Martina, da 4 anni e mezzo ha chiuso con il fumo.

 

Alessia, che cosa ti ha fatto decidere di smettere di fumare?

Ho acceso la prima sigaretta a 16 anni e ricordo benissimo anche l'ultima: il giorno in cui ho scoperto di aspettare il mio primo figlio, Niccolò. Ho letteralmente buttato via il pacchetto. In realtà, avevo già tentato di togliermi il vizio qualche anno prima: con la forza di volontà e grazie a una scommessa fatta con alcuni amici ero riuscita a stare senza fumare per un anno. Ma poi avevo ripreso, anche se non sono mai stata una grande fumatrice: al massimo dieci o dodici sigarette. Comunque, con la gravidanza è stato più facile rinunciare alle bionde: l'ho fatto per il mio bene e soprattutto per la salute di mio figlio, che portavo in grembo. Poi, sette mesi dopo la nascita di Niccolò, scoprii di aspettare Martina e così mi sono totalmente allontanata dal fumo.

 

Sei ingrassata dopo aver smesso di fumare?

No, per nulla. Fin da bambina venivo presa in giro perché mangiavo tantissimo e quando ho smesso di fumare non ho cambiato molto le mie abitudini alimentari. So, però, di essere fortunata perché il mio fisico assimila poco. E poi non amando i dolci, non ho mai sostituito la sigaretta con caramelle o cioccolatini.

 

Ogni tanto ti torna la voglia di fumare?

Qualche volta dopo pranzo o dopo cena, ma mi aiuta avere intorno persone a cui darei fastidio. Mio marito, essendo uno sportivo non ha mai fumato, mia suocera neanche, quindi è più facile non cadere in tentazione. Poi oggi l'odore che lascia una sigaretta sulle mani, nei capelli proprio non mi piace. Come tutti gli ex fumatori sono diventata molto severa con chi ha ancora il vizio e spesso mi capita di chiedermi come facessi a intossicarmi con le bionde.

 

Hai riscontrato benefici?

Mi sento più ossigenata, non ho più il fiatone come prima a ogni minimo sforzo, mi sento bene. Poi non ho più quello sgradevole odore di fumo addosso, che prima non mi accorgevo di avere e che oggi mi disturba parecchio in chi fuma.  

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il fumo è nemico della pelle
Il fumo è nemico della pelle

Nuove ricerche dimostrano la relazione tra sigaretta e acne..

Fumo: un vizio che colpisce 11,8 milioni di italiani
Fumo: un vizio che colpisce 11,8 milioni di italiani

Ecco l’identikit del fumatore-tipo, stilato dall’Istituto Superiore..

Troppi i giovanissimi fumatori: parte la campagna ''Questa non me la fumo''
Troppi i giovanissimi fumatori: parte la campagna ''Questa non me la fumo''

un libro gioco e una campagna di sensibilizzazione per informare i..

La prima sigaretta? A 15 anni
La prima sigaretta? A 15 anni

È partita la Campagna del Moige contro il fumo minorile: fino a luglio..