I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Quiche spinaci e salmone

Un invitante e mai scontato per soddisfare la voglia di buono

Quiche spinaci e salmone

Tempo di preparazione 20 minuti # Tempo di cottura 40 minuti

 

Ingredienti per 6 persone

  • 250 g farina 0
  • 150 g burro
  • 1 uovo
  • 30 g di burro
  • 1 kg di spinaci freschi
  • 150 g di salmone affumicato (anche in ritagli)
  • 50 g di emmenthal grattugiato
  • 30 ml di olio extravergine
  • 2 spicchi d’aglio
  • 250 ml di panna fresca

 

Preparazione

In un’impastatrice mettiamo la farina, il burro a pezzetti e l’uovo. Lavoriamo velocemente il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e, poi, avvolgiamolo nella pellicola per alimenti.

Riponiamo l’impasto in frigorifero e lasciamolo riposare per un’ora. Prendiamo gli spinaci e laviamoli con cura.

Accendiamo il forno a 200°C con funzione statica. In una padella antiaderente su fiamma media, sciogliamo il burro nell’olio e aggiungiamo gli spinaci lavati e l’aglio (sbucciato e tritato). Aggiustiamo di sale e lasciamoli cuocere, coperto e con la fiamma abbassata, fino a quando non appassiscono. Occorrono circa 10 minuti.

Tiriamo fuori dal frigo la pasta brisée e stendiamola finché lo spessore non si riduce a circa mezzo centimetro. Procuriamoci uno stampo da crostata con fondo estraibile di circa 26 cm di diametro e rivestiamolo con la pasta. Ricopriamo la superficie della quiche con carta da forno e mettiamoci sopra dei pesi in ceramica. Cuociamo in forno già caldo per 10 minuti, togliamo la carta e continuiamo la cottura per altri cinque minuti.

In un mixer aggiungiamo gli spinaci, la noce moscata ed il salmone affumicato. Frulliamo il tutto fino ad ottenere un composto un po’ grezzo. Mettiamolo in una ciotola e completiamolo con la panna, le uova e il formaggio grattugiato.

Versiamo la farcitura nel guscio di brisée e rimettiamolo in forno per circa mezz’ora o fino a quando il ripieno sarà diventato sodo e la superficie leggermente dorata.

Serviamola tiepida, accompagnandola con una bella insalata.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento