I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Punture spianarughe promosse, ma no al silicone

Punture spianarughe promosse, ma no al silicone

Le punture ringiovanenti, o soft-filler , che spianano rughe e aumentano le misure di zigomi e labbra, sono state assolte dall'accusa di poter provocare danni nel lungo periodo. La promozione, pubblicata su JAMA Facial Plastic Surgey, è dei chirurghi plastici di Newport beach, in California e di quelli del Williams center plastic surgery di Latham, New York, che hanno condotto una review su oltre 2.000 iniezioni a base di acido ialuronico, acido polilattico e calcio idrossiapatite. ''Si tratta dei soft fillers più impiegati e, se sul momento i pazienti si lamentano per la comparsa di gonfiore, lividi e dolore che comunque scompaiono, a distanza di cinque anni dagli innesti abbiamo registrato in tutto 14 complicanze su 2000'' spiega Steven Daines, autore della ricerca. Gli specialisti contano 7 granulomi, 4 casi di tessuto cellulitico e 3 necrosi della pelle dovuti a questi tre tipi di fillers. Il tasso di complicanze è più basso per l'acido ialuronico (0,2%), seguito dall'acido polilattico (0,7%). Ha invece una tasso di complicanze più alto il filler a base di calcio idrossiapatite (2,6%). ''Nessuno dei soggetti inclusi nella ricerca aveva usato iniezioni contenti silicone che invece comporta conseguenze devastanti'' concludono gli specialisti che raccomandano di non usarlo più. I medici, in conclusione, promuovono i soft-fillers anche se non escludono che il quadro completo sfugga all'analisi perchè molte persone non ritornano dallo stesso medico quando hanno problemi e non rientrano nelle statistiche.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento