I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

L’ufficio ti stressa? Tocca al capo intervenire

Stipendi inadeguati, ambiente ostile possono causare disagi psico-fisici anche gravi. Gli esperti e la legge ci aiutano a controllarli

No pagePagina successiva
L’ufficio ti stressa? Tocca al capo intervenire

Si calcola che in Europa soffrano di stress da lavoro 40 milioni di persone, in Italia 4,58 milioni. Da quest’anno, però, la legge dà una mano ai lavoratori: tenere sotto controllo e risolvere le situazioni fonte di stress sarà un obbligo dei datori di lavoro, e per chi non ottempera sono previste sanzioni. Questo è quanto stabilito dalla Circolare del Ministero del Lavoro, in attuazione del Testo Unico sulla Salute e la Sicurezza nel Lavoro, secondo la quale le aziende dovranno avviare un meccanismo di valutazione dei fattori di rischio, attraverso test che coinvolgeranno non i singoli, ma gruppi omogenei di lavoro. Se dal monitoraggio emergerà un disagio, il datore di lavoro dovrà adottare misure correttive e preventive idonee. Ma per contenere lo stress entro limiti sopportabili occorre adottare le giuste strategie.

 

Un approccio positivo

«Ogni volta che accusiamo un senso di fatica intensa, di tensione, quando si ha la sensazione di non riuscire a far fronte a tutte le richieste che provengono dall’esterno, o quando l’ambiente nel quale si lavora diventa insopportabile, significa che la nostra naturale capacità di adattamento si è esaurita», afferma la dottoressa Anna Zanardi, psicologa e psicoterapeuta. «Una condizione fondamentale affinché l’approccio al lavoro sia positivo è la possibilità di scegliere ciò che davvero ci piace. La passione, l’impegno, il coinvolgimento aiutano ad affrontare in maniera più reattiva anche le frustrazioni, a essere più perseveranti rispetto a quelle circostanze negative che non dipendono da noi», conclude la dottoressa Zanardi. Non tutti, però, sono così fortunati da riuscire a fare ciò che amano. «In questo momento storico spesso il lavoro assume caratteristiche di temporaneità e precarietà tali da non lasciare spazio ad altre funzioni se non a quella di puro sostentamento economico. Il fattore instabilità, la flessibilità e l’eccessivo carico lavorativo creano terreno fertile per lo stress», afferma la dottoressa Rosanna Gallo, psicologa del lavoro e amministratore di Eu-tròpia (www.eu-tropia.com). 

PARLIAMO DI: Lavoro, stress, datore di lavoro,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Combattere lo stress con la REAC-CRM terapia

Una “riprogrammazione del cervello” mirata al ristabilimento..

I primi capelli grigi già prima dei 30 anni: tutta colpa dello stress

Sarebbe un problema comune a una donna su tre. La tendenza è in netta..

Disturbo Post-traumatico da Stress: come superare i ricordi dolorosi

La terapia cognitivo-comportamentale aiuta a elaborare il trauma

Sulla neve senza stress

Gli esercizi di presciistica per affrontare le piste in sicurezza

“Sindrome da camerino di prova”, e lo shopping diventa uno stress

3 donne su 4 detestano il momento della prova degli abiti. Lunghe code,..

Shopping: gioia o tormento?
Test - Shopping: gioia o tormento?

L’unico rimedio alla tristezza e alla noia è perderti nei camerini,..

In vacanza riesci a staccare dal lavoro?
Test - In vacanza riesci a staccare dal lavoro?

Scopri con il nostro divertente test, se riesci a fare spazio dentro di..

Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?
Test - Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?

Scopri se sei capace di armonizzare la vita lavorativa con gli aspetti..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..